• Comuni:Lecce; vicesindaco, ricorreremo al Consiglio di Stato

Comuni:Lecce; vicesindaco, ricorreremo al Consiglio di Stato

(V.'Comuni: Lecce, Tar reintegra consiglieri...' delle 19.41)

(ANSA) - LECCE, 11 OTT - "Accogliamo la decisione del Tar, alla quale daremo seguito con un ricorso in appello al Consiglio di Stato, con la certezza che questa decisione - della quale non è ancora disponibile la sentenza con le relative motivazioni, ma solo il dispositivo - non indebolisce il senso di responsabilità nei confronti di tutti i nostri concittadini, di quel 55% di leccesi che ha creduto e crede nel nostro progetto di città e di coloro che dal 25 giugno in poi a quel progetto si sono appassionati". Lo dichiara in una nota il vicesindaco di Lecce, Alessandro Dellinoci, riferendosi alla sentenza del Tar che ha reintegrato i consiglieri del centrodestra inizialmente esclusi dal consiglio comunale di Lecce.
    "Continueremo a lavorare uniti - prosegue Dellinoci - forti delle nostre idee, del supporto e delle sollecitazioni degli uomini e delle donne che ogni giorno ci chiedono di rendere questa città una città di tutti e per tutti. Ci auguriamo che lo stesso senso di responsabilità che sentiamo forte appartenga anche all'opposizione e che si continui a lavorare per il benessere della nostra comunità, senza ostacolare in modo preconcetto le attività del consiglio comunale e delle commissioni". "Chiediamo ai leccesi - conclude il vicesindaco - di continuare a sollecitarci, a spronarci perché, sebbene in tre mesi tante cose sono cambiate, la strada verso il cambiamento, appena iniziata, è ancora lunga". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere