Xylella: Premio Nobel, è dramma epocale

'E' la fitopatia più spaventosa e devastante a memoria d'uomo'

(ANSA) - LECCE, 18 LUG - "Il dramma Xylella fastidiosa nel Salento è un problema di portata storica, per questo lancio l'appello ai colleghi di tutto il mondo affinché vengano qui a vedere cosa sta succedendo e provino, ciascuno per le proprie competenze, a collaborare nella ricerca di una soluzione". Nel summit sulla ricerca per la lotta al patogeno che sta distruggendo gli ulivi della Puglia meridionale, promosso oggi da Coldiretti Lecce presso il museo Must, il prof.Riccardo Valentini, Premio Nobel per la Pace nel 2007 insieme ad altri scienziati del Comitato Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) per le ricerche relative ai cambiamenti climatici, ribadisce la necessità di un'attenzione collettiva internazionale per affrontare quello che il fisico, dirigente del Centro Euro-mediterraneo, definisce come "la fitopatia più spaventosa e devastante mai vista a livello internazionale a memoria d'uomo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere