Oerlikon, Fiom sospende sciopero a Bari

'Competenze lavoratore operato al cuore saranno valorizzate'

(ANSA) - BARI, 17 MAR - "A fronte di un recuperato rapporto di corretto confronto e capacità di individuazione soluzioni condivise" la Fiom CGIL di Bari ha dichiarato il ritiro dello sciopero di quattro ore indetto per lunedì 20 marzo in tutte le aziende metalmeccaniche di Bari e Provincia. Lo rende noto la Fiom di Bari che aveva proclamato lo sciopero in solidarietà con Massimo Paparella, licenziato dalla Oerlikon-Graziano di Bari per "sopravvenuta inidoneità fisica". Paparella aveva ricevuto la lettera di licenziamento al rientro al lavoro dopo un intervento cardiaco.
    L'accordo viene confermato dall'azienda che "affiderà - spiega in una nota - a una specifica Commissione tecnico sanitaria l'analisi del processo produttivo dello stabilimento di Bari, al fine di individuare soluzioni innovative rispetto all'attuale assetto, che non consente un reimpiego del lavoratore nel pieno rispetto del Codice Civile e delle normative sulla sicurezza nei posti di lavoro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere