Estorsioni a cantiere edile, arrestato

Imprenditore di Bari ha denunciato i fatti ai carabinieri

(ANSA) - BARI, 15 MAR - "Tu sei di Capurso? Sai come funziona!! Questi minimo sono 4000-5000 euro di valore" altrimenti ti "conviene smontare il ponteggio e andartene". E' cominciato così l'incubo per un imprenditore edile che aveva avviato un cantiere a Bari, e che ha però deciso di denunciare il suo aguzzino che è stato così arrestato dai carabinieri. La richiesta di denaro è arrivata dopo poco più di un mese dall'avvio del cantiere, ubicato in zona san Cataldo.
    L'imprenditore ha raccontato ai militari tutti i dettagli della richiesta estorsiva, inizialmente ammontante a 5.000 euro, successivamente "scontata" a 1.500, purché avesse ottemperato in tempi brevi, perché, in caso contrario, il suo aguzzino avrebbe causato gravi danni alla sua attività.
    Il giorno e all'ora concordati per il pagamento, ad attendere l'estorsore, oltre all'imprenditore, c'erano hanno i carabinieri che hanno filmato tutto e, dopo la consegna hanno arrestato l'uomo. si tratta di un pregiudicato barese di 48 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere