La lingua di Renzo Arbore in E invece io

Romanzo del pugliese Davide Grittani diventa un 'caso'

(ANSA) - FOGGIA, 14 MAR - Il romanzo scritto nella lingua di Renzo Arbore è diventato un "caso": 'E invece io' di Davide Grittani, nato a Foggia nel 1970, è il libro che ha anticipato la scissione del Pd e che racconta la morte del giornalismo. Il romanzo infatti prende in giro la politica e in prestito le iniziali di due movimenti nazionali, mutuandoli in Partito dei Demiurghi e Federazione Illuminata: un modo per riportare tutto su un piano più umano, così come quando l'autore sceglie Pinocchio per tracciare al lettore la strada della verità.
    Nel romanzo (Robin Edizioni - Biblioteca del Vascello) Grittani è riuscito a mettere insieme un po' di realismo magico e un po' di attualità. Il risultato è un caso editoriale, soprattutto perché a pubblicarlo è stata una piccola casa editrice torinese: due edizioni in 4 mesi, consensi, finalista in 6 premi letterari, accreditato come partecipante allo Strega 2017, traduzione cinematografica per ora in un corto e poi forse in un film.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere