Pd: segretario Puglia, non esiste nessun "caso Lecce"

Lacarra smentisce Giammaruto su federazione in mano a dalemiani

(ANSA) - BARI, 1 MAR - "La dichiarazione della Giammaruto è priva di ogni fondamento". Così il segretario del Pd Puglia, Marco Lacarra, commenta le dichiarazioni della componente della segreteria regionale, Alessandra Giammarruto, che in un documento pubblicato dall'Huffpost evidenzia che Lecce si sta "caratterizzando come l'unica federazione in Italia dove gli 'scissionisti' restano a loro comodo alla guida del Pd condizionandone indisturbatamente l'attività interna". Secondo quanto riportato dal giornale online, si tratta di "un atto di accusa contro il segretario provinciale Salvatore Piconese, reo di aver partecipato al lancio dell'associazione dalemiana 'Consenso' a Lecce il 17 febbraio scorso". Nel documento di Giammarruto si evidenzia che "nei circoli gestiti da segretari aderenti a 'Consenso': sono diversi i segretari che hanno manifestato pubblicamente nelle iniziative che si stanno svolgendo in provincia l'idea di lasciare il partito (non ora ma a giugno a conclusione del congresso e delle amministrative) che hanno volutamente gestito in modo del tutto discrezionale il tesseramento locale, inibendo la partecipazione e costringendo molti compagni, anche per il semplice rinnovo, ad optare per il tesseramento on line e/o ad iscriversi a circoli di comuni limitrofi". Lacarra spiega invece che il "segretario provinciale del PD di Lecce ha comunicato la sua permanenza nel partito, prendendo le distanze dalla scelta di alcuni dirigenti scissionisti. Il tesseramento in Puglia è stato gestito nella massima trasparenza, con il coinvolgimento di tutte le sensibilità interne". "Anche a Lecce - rileva Lacarra - ieri e oggi le operazioni di raccolta dei moduli sono state gestite in modo collegiale, ed è stato verbalizzato tutto. La stessa Giammarruto poteva essere presente, ma si è rifiutata di partecipare alle operazioni di raccolta dei dati". "Notoriamente - conclude il segretario del Pd Puglia - c'è una categoria di persone che invece di lavorare come fanno i volontari cerca visibilità".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere