Banda Trafficava droga Spagna-Sardegna

Indagine Dda Cagliari. Arresti e perquisizioni da Polizia

(ANSA) - NUORO, 8 FEB - Un'organizzazione transnazionale che trafficava stupefacenti tra la Spagna e la Sardegna e riforniva le piazze italiane è stata smantellata dalla Polizia al termine di una complessa indagine condotta dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Cagliari.
    Gli arresti degli appartenenti all'associazione sono stati eseguiti a Nuoro, Cagliari, Sassari, Pavia e Bari. Ingente il quantitativo di droga sequestrato nel corso delle indagini: migliaia di kg tra marijuana, eroina, hascisc e cocaina per un valore di milioni di euro. Ad operare è stata la Squadra mobile di Nuoro insieme a quelle di Milano, Pavia e Bari. Numerose le perquisizioni domiciliari che hanno portato al sequestro di materiale utile alle indagini. La base logistica dell'organizzazione era ubicata tra Orgosolo (Nuoro) e Siurgus Donigala (Cagliari), con ramificazioni in varie città italiane e in Spagna.
   

   Gestivano un traffico internazionale di droga con base logistica in Sardegna, fra Orgosolo (Nuoro) e Siurgus Donigala (Cagliari), con ramificazioni in tutta Italia e facevano arrivare dalla Spagna grosse partite di hascisc e marijuana ma anche di eroina e cocaina. Complessivamente più di mille kg per un valore di vari milioni di euro. In manette sono finiti in cinque fra la Sardegna, la Spagna e il nord Italia. Si tratta di Fabian August, capo di tutta l'organizzazione, arrestato in Spagna, Antonio Boi, di 46, di Siurgus Donigala, Vincenza Rosito, di 43, originaria di Benevento e compagna di uno dei capi dell'organizzazione (Lorenzo Elia, di 46, di Bitonto, arrestato nel 2014), Maurizio Locatelli, di 43, di Milano, e Francesco Stumpo, di 52, residente a Marcignano (Pavia). L'accusa per tutti è di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA