Catturati in Salento 2 'pesci coniglio'

Sarebbe primo avvistamento,hanno spine velenose e carni tossiche

(ANSA) - UGENTO (LE)- Due esemplari di 'pesce coniglio scuro', originari del Mar Rosso, sono stati catturati da un pescatore salentino che aveva gettato le sue reti al largo della costa di Ugento. Ne dà notizia lo studioso salentino Roberto Gennaio, secondo il quale si tratterebbe del primo avvistamento nelle acque del Salento. Segnalato per la prima volta nelle acque di Linosa (Isola delle Pelagie, in Sicilia) nel 2003, il pesce coniglio scuro è una specie erbivora che presenta spine velenose e carni tossiche con effetti allucinogeni. Il timore, secondo l'esperto, è che a lungo andare questa specie originaria del Mar Rosso possa andare a 'competere' con la salpa, un esemplare molto diffuso nelle acque del Salento.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere