Scamarcio e Chiatti, è La cena di Natale

In sala il sequel di Io che amo solo te di Marco Ponti

(ANSA) ROMA 16 NOV - Dopo 'Io Che Amo Solo Te' tornano gli stessi personaggi creati da Luca Bianchini, in La cena di Natale di Marco Ponti, in sala dal 24 novembre con 01 in 350 copie. Due libri dell'autore che diventano film per raccontare, come in una saga pugliese, questa famiglia allargata che vive nella bella Polignano a Mare. Una cittadina questa volta imbiancata dalla neve e dalle crisi esistenziali che solitamente accompagnano le feste natalizie.
    Ora Damiano (Riccardo Scamarcio) e Chiara (Laura Chiatti) sono già sposati. Lei è incinta all'ottavo mese e lui è spesso fuori casa con l'amante di turno. Ma in corso d'opera c'è anche un ritorno di fiamma, quello tra Ninella (Maria Pia Calzone) e don Mimí (Michele Placido). La cena in realtà nasce dalla volontà di Matilde (Antonella Attili), moglie di don Mimí, anche per ostentare davanti a tutti il vistoso e inaspettato anello di smeraldo ricevuto dal marito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere