Rifiuti: Emiliano, rischio emergenza

'Occorre un altro tipo di organizzazione'

(ANSA) - BARI, 29 GEN - "Il ciclo dei rifiuti in Puglia non è ancora chiuso e c'è il rischio continuo, direi quotidiano, di un'emergenza": lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, intervenendo oggi a Roma, presso Palazzo Valentini, all'evento di presentazione dei dati sulla gestione dei rifiuti urbani in Italia, a cura di fondazione Utilitatis, in collaborazione con Cassa depositi e prestiti, alla presenza del Ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti. "Quindi serve certamente - ha aggiunto Emiliano - un diverso tipo di organizzazione. In passato avevano fatto un tentativo di far auto-organizzare dal basso i Comuni, ma non ha funzionato, i sindaci stessi sono esasperati dalle continue difficoltà nel trovare dei siti dove smaltire i rifiuti. La legislazione della Puglia ha bisogno di una robusta innovazione, alla quale stiamo lavorando costruendo un'autorità unica per la gestione del ciclo dei rifiuti". "Siamo all'anno zero, la Puglia in questa materia intende fare di più", ha aggiunto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere