• Ristorante Lago Scin (BL): la casa del gusto e della tradizione nel cuore di Cortina D’Ampezzo
Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Ristorante Lago Scin (BL): la casa del gusto e della tradizione nel cuore di Cortina D’Ampezzo

Pagine SÌ! S.p.A.

Passeggiare nel cuore delle Dolomiti e visitarne la ‘Regina’, così come Cortina D’Ampezzo è soprannominata, è di certo un’esperienza che merita di essere davvero vissuta appieno, così come fermarsi in uno dei ristoranti del territorio per assaporare il gusto autentico della natura.

Per questo non c’è nulla di meglio che visitare il Ristorante Lago Scin, rinomata meta di ‘rifugio’ sin dall’Ottocento, dove poter essere accolti al meglio da uno staff altamente professionale e competente. Parola dello chef Carlo Festini Cucco, che dal 2002 gestisce in prima persona il Lago Scin, dopo esserne stato un dipendente per diverso tempo.
“Quando ho deciso di rilevare l’attività insieme a mia moglie ho voluto dare seguito alla mia attività pregressa nel Ristorante Lago Scin, continuando a presentare piatti tipici ampezzani, puntando molto su sulla selvaggina, curandone attentamente l’impiattamento per offrire una ricercatezza unica nel suo genere”.
Così Carlo Festini Cucco, che con il suo locale a soli 3 chilometri dal centro di Cortina D’Ampezzo, è in grado di offrire il gusto della tradizione ampezzana già a partire dall’arredamento. “Il nostro locale è tipicamente di montagna, grazie ad un arredamento realizzato in legno, sia all’esterno che all’interno. I nostri ospiti potranno usufruire di 70 coperti interni e di altrettanti esterni, con un affaccio unico nel suo genere proprio sul Lago Scin”.

È la fusione con la natura uno dei grandi punti di forza del Ristorante Lago Scin, che ancora oggi riesce a stupire ed emozionare i viandanti da generazioni e generazioni. “Con soddisfazione – prosegue il titolare – abbiamo dato seguito a questa attività, che sin dall’Ottocento ha reso questo luogo un vero e proprio punto di riferimento. Siamo pronti a stupire con i sapori della nostra terra: imperdibili l’antipasto misto di selvaggina, la Tartare di cervo affumicata al momento, i Tagliolini alla pernice, il Risotto al pino mugo e cervo. E ancora Petto di faraona farcito ai funghi, Strudel di pere, Frittelle di mele e molte altre leccornie”.

Il Ristorante Lago Scin è aperto per 10 mesi l’anno, offrendo la massima accoglienza in entrambe le stagioni (estate/inverno). “Quello che i clienti possono trovare nel nostro locale è l’accoglienza familiare ma professionale, una cucina tipica di Cortina D’Ampezzo ma di ‘classe’, un panorama mozzafiato, degno della Regina delle Dolomiti”.
Non resta che recarsi a Cortina D’Ampezzo per assaporare il gusto autentico di questa città, prossima ad ospitare, insieme a Milano, le Olimpiadi Invernali 2026: un traguardo importante che permetterà a tutti di apprezzare la purezza e il gusto genuino di questa terra veneta, meglio ancora sedendo nel Ristorante Lago Scin di Carlo Festini Cucco.

 

Archiviato in