• Cucina gourmet e legno bio: il Parquet di Giovanni Colombari veste il nuovo ristorante di Ezio Gritti
Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Cucina gourmet e legno bio: il Parquet di Giovanni Colombari veste il nuovo ristorante di Ezio Gritti

Nel nuovo locale dello chef stellato brilla il pavimento in legno biologico dell’azienda di Presezzo, in provincia di Bergamo, Il Parquet di Giovanni Colombari.

Pagine SÌ! S.p.A.

È Il Parquet di Giovanni Colombari a vestire il nuovo ristorante dello chef stellato Ezio Gritti. L’azienda di Presezzo, in provincia di Bergamo, ha fornito e posato il parquet biologico a marchio Trapa per il nuovo locale che lo chef ha da poco aperto sul Sentierone, nell’ex sede del Ciao, in pieno centro a Bergamo. «Si tratta di un pavimento pregiato e innovativo, prodotto interamente in legno di Rovere - spiega Giovanni, oltre 40 anni di esperienza nel mondo del legno -. Il vantaggio di un parquet biologico di questo tipo è che non è verniciato ma ha una pregiata finitura ad olio naturale di cocco e soia atossica perché priva di sostanze chimiche. Anche la manutenzione è più semplice perché non necessita di levigatura ma di un lavaggio con prodotto dedicato».

Una commessa di alto livello, dunque, che premia la passione e l’esperienza ultradecennale dell’azienda guidata da Giovanni Colombari e da suo figlio Matteo, veri e propri sarti del parquet che accompagnano architetti, imprese e privati nella scelta consapevole di un’ampia varietà di soluzioni d’arredo che vedono il legno sempre protagonista. «Negli anni scorsi – conclude Colombari - abbiamo realizzato anche la pavimentazione del teatro del Casinò di San Pellegrino Terme e i rivestimenti per il nuovo Relais San Lorenzo in Città Alta a Bergamo, un hotel con Spa dove abbiamo scelto un Rovere con una tonalità appositamente studiata per gli spazi interni e un teak resistente all’umidità nell’area wellness».

Archiviato in