• Domenico Berardi: arriva il cristallino artificiale per avere gli occhi di un ventenne a qualsiasi età
Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Domenico Berardi: arriva il cristallino artificiale per avere gli occhi di un ventenne a qualsiasi età

L’oculista parmigiano svela la nuova frontiera della chirurgia alla cataratta che eli-mina anche miopia e presbitismo

Pagine SÌ! S.p.A.

Il settore dell’oculistica e della correzione dei difetti visivi è in costante evoluzione. Da in-terventi atti a risolvere in modo semplice una particolare problematica, come quella della cataratta, infatti, si è passati a interventi molto più sofisticati che eliminano completamente qualsiasi difetto visivo. L’ultima frontiera, come spiega Domenico Berardi, oculista esperto in chirurgia della cataratta e in chirurgia refrattiva, è ad esempio quello di sostituire in caso di difetti visivi o cataratta - superati i 50 anni di età - il proprio cristallino con un cristallino artificiale ad alta tecnologia (IOL premium), che permette di focalizzare le immagini a qual-siasi distanza, abolendo qualsiasi difetto visivo. In questo modo, quindi, chi viene operato di cataratta, non solo eliminerà l’opacizzazione del cristallino, tornando a vedere come prima, ma eliminerà del tutto i difetti visivi pre-esistenti, come miopia, ipermetropia, pre-sbiopia e astigmatismo. Il tutto con tempi di recupero assai rapidi: 24/48 ore dopo l’intervento si può già tornare a lavorare.
Molto si è già detto per quanto riguarda i difetti visivi giovanili, per i quali si può intervenire a sviluppo fisico completo (24 anni circa): PRK, cioè uso di laser eccimeri direttamente sul-la cornea, Lasik, laser eccimeri previa incisione corneale, e lente intraoculare ICL, impian-tata tra iride e cristallino. Per quello che riguarda i difetti visivi degli ultra 50enni che abbia-no o no la cataratta, si può intervenire con un impianto di cristallino artificiale ad alta tecno-logia (IOL premium) che permette un recupero visivo rapido e ottimale (visione da lontano, media distanza e vicina). Si eliminano così eventuali miopia, ipermetropia, presbiopia e astigmatismo. Per chi esegue questo intervento a scopo refrattivo, troverà un ulteriore vantaggio nel non avere più in tarda età il problema della cataratta. Chi viene operato di cataratta con questa tecnologia, avrà la possibilità di recuperare una qualità della funzione visiva un tempo inimmaginabile senza più la necessità di occhiali correttivi.
Rivolgendosi al dottor Berardi si potranno risolvere chirurgicamente le patologie suddette servendosi delle strutture presso le quali egli opera: Reggio Emilia, Carpi, Milano.
Tutti questi interventi chirurgici, per diversi motivi, sono interventi privati, non possono es-sere cioè eseguiti in regimi di Sanità Pubblica.
Solo gli interventi di cataratta semplice, senza IOL premium possono essere eseguiti pres-so Colorno, struttura ospedaliera pubblica dove il dottore opera.

Archiviato in