Ingegneri, no gioco al ribasso su titolo

Zambrano, 'bislacca' proposta periti industriali su cambio nome

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 MAR - "Sorpresa e incredulità", ma soprattutto netta contrarietà ad un "gioco al ribasso sul nostro titolo". Così il presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri Armando Zambrano replica, in una nota, all'iniziativa del Consiglio nazionale dei periti industriali che ha inviato una richiesta al Ministero dell'Istruzione per rivedere una norma del 2001, che sembrerebbe includere anche la proposta di attribuire il titolo di "ingegnere industriale" agli iscritti al Collegio. "Passi - afferma- che una proposta così bislacca sia espressa da chi proviene dal mondo imprenditoriale che poca o nulla conoscenza ha delle professioni, delle loro regole e del loro inquadramento europeo. Ma tentare di ricorrere al titolo di ingegnere per 'rinnovare linguisticamente' una categoria professionale che ha alle sue spalle una storia prestigiosa, come quella dei periti industriali, lascia semplicemente senza parole. Così come pensare che basti cambiare "nome" per acquisire improvvisamente più competenze e qualità professionali, illudendo, però, non solo i propri utenti, ma anche i propri iscritti", chiude il numero uno dell'Ordine.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: