Notai, consulenza a detenuti Ucciardone

Firmata convenzione fra Ordine Palermo e istituto penitenziario

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Una attività di informazione e consulenza gratuita, rivolta al personale recluso, che "avrà al centro tematiche di interesse generale che presentano risvolti anche sul piano giuridico", tra cui "unioni civili, convivenze, diritto di famiglia, testamento biologico". A consentirla la convenzione appena firmata (e che durerà un anno) tra il notaio Mario Marino, presidente del Consiglio dei distretti notarili riuniti di Palermo e Termini Imerese, e la direttrice del carcere dell'Ucciardone del capoluogo siciliano Rita Barbera. Il primo incontro nel penitenziario, si legge in una nota sul sito del Consiglio nazionale del Notariato, si terrà a luglio. "La rieducazione del detenuto – dice Marino – principio sancito dalla nostra Costituzione, è indispensabile per il reinserimento del detenuto. Un obiettivo che la società deve perseguire anche attraverso le associazioni laiche e religiose, le libere professioni, il volontariato". A fargli eco Barbera, convinta si tratti di "un'opportunità culturale e di conoscenza che viene offerta alla comunità penitenziaria da parte dei notai, che metteranno a disposizione le proprie competenze professionali a titolo gratuito anche per consulenza. Una iniziativa che viene incontro alle esigenze di quei detenuti che versano in precarie condizioni economiche", si legge infine. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: