Antiriciclaggio, 85% segnalazioni notai

Lo rivela ultimo dossier Unità Informazione Finanziaria (UIF)

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 OTT - Notai in prima linea per segnalazioni di operazioni sospette ai fini del contrasto al riciclaggio: in base all'ultimo rapporto dell'Unità di Informazione Finanziaria (UIF), pubblicato lo scorso 29 settembre, infatti, "nonostante la flessione generale delle segnalazioni dovuta alle operazioni di 'voluntary disclosure' (la procedura per il rientro dei capitali detenuti all'estero, ndr), quelle dei notai sono state 1.893, circa l'85% sul totale" di quelle effettuate dai professionisti. I dati, relativi al primo semestre del 2017, "dimostrano ancora una volta l'importanza del Notariato italiano nel sistema di lotta ai fenomeni di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo", si legge sul sito dell'Ordine della categoria. Il contributo dei notai, viene specificato, "si è mantenuto costante, nonostante la flessione delle segnalazioni connesse alla procedura di regolarizzazione si è riflessa, in generale, sui livelli di partecipazione al sistema da parte dei professionisti - commercialisti, avvocati e studi associati, o interprofessionali - che sono passati dalle 3.453 segnalazioni del primo semestre del 2016 alle 308 del primo semestre del 2017". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in