Manovra, le proposte dei tributaristi

Alemanno (Int), nota a vertici Mef su famiglie e lotta evasione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - Una nota ai vertici del ministero dell'Economia e delle Finanze, contenente una serie di proposte in tema di lotta all'evasione, compensazioni dei crediti, sostegno alle famiglie e regime fiscale forfettario, ponendo, tra l'altro, "l'attenzione sul costituendo Fondo per la Famiglia, proponendo un sistema di extra-contributo da parte delle persone fisiche e giuridiche soggette ad accertamento divenuto definitivo" e "calcolato sulla base degli imponibili evasi". E' una delle idee ventilate dal presidente dell'Istituto nazionale dei tributaristi (Int) Riccardo Alemanno, a proposito della manovra economica. Tra queste, recita una nota, una "sui pagamenti con moneta elettronica e la contrapposizione di interessi, ribadendo la necessità che le eventuali spese detraibili sui servizi debbano avere una aliquota superiore a quella dell'Iva applicata", mentre sulle compensazioni dei crediti erariali il vertice della categoria "ha riproposto la comunicazione preventiva all'Agenzia delle Entrate in luogo del visto di conformità, al fine di porre un argine a monte delle truffe e di non far pesare sui contribuenti corretti i comportamenti scorretti", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie