Tributaristi, disapplicare Isa nel 2019

Lettera Alemanno (Int) a Mef e Agenzia delle Entrate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - E' "necessario, per l'anno corrente, la disapplicazione degli Isa (Indicatori sintetici di affidabilità fiscale), investendo la necessaria copertura per eventuali riduzioni di entrate, a favore di chi lavora e dà lavoro", sebbene lo strumento abbia "anche un risvolto premiante". Lo scrive il presidente dell'Int (Istituto nazionale dei tributaristi) Riccardo Alemanno, in una lettera inviata al titolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze Giovanni Tria (nonché ai viceministri e sottosegretari) ai presidenti delle Commissioni Finanze di Camera e Senato Carla Ruocco ed Alberto Bagnai, nonché al Direttore dell'Agenzia delle Entrate Antonino Maggiore. Nel testo si legge che "mentre si discute della giusta riduzione della pressione fiscale e del costo del lavoro e del problema inevitabile delle relative coperture finanziarie, sarebbe, anzi, è necessario dare un segnale di rispetto forte alle categorie produttive del Paese con la disapplicazione degli Isa, e sarebbe, inoltre, una vera svolta nel rapporto fisco-contribuente, la loro successiva cancellazione, anche in ragione di una digitalizzazione pressoché totale del nostro sistema fiscale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in