Tributaristi, prorogare Spesometro 18/9

Lettera a Padoan, Morando (Mef) e Ruffini (Agenzia Entrate)

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 AGO - "Proroga dell'invio dello Spesometro, auspicando che sia concessa tempestivamente e non a ridosso della scadenza del 18 settembre". E' la richiesta dell'Istituto nazionale dei tributaristi (Int), inviata dal presidente Riccardo Alemanno tramite una lettera al ministro e viceministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ed Enrico Morando e al direttore dell'Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini.
    Nel testo si invoca lo slittamento, "quantomeno al 30 settembre, dell'invio dei dati delle fatture attive e passive (il cosiddetto nuovo Spesometro) in scadenza il prossimo 18 settembre. Inoltre - va avanti il vertice dell'associazione dei tributaristi - auspico che, in attesa della rimodulazione e dello sfoltimento degli adempimenti e delle scadenze fiscali da attuarsi anche attraverso il confronto con le rappresentanze degli intermediari fiscali, la proroga venga concessa e comunicata tempestivamente e non a ridosso della scadenza", al fine di "evitare inutili tensioni negli studi professionali ed anche in segno di riconoscimento del valore per la Pubblica Amministrazione, del lavoro degli intermediari fiscali", termina la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in