Enpam, 'male parole Giorgetti su medici'

Oliveti su affermazioni sottosegretario, 'ne va salute italiani'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 AGO - "Vorremmo sperare che il 'de prufundis' di Giancarlo Giorgetti sul medico di famiglia, al Meeting di Comunione e liberazione di Rimini, sia solo un'affermazione mal riuscita. E non il prologo di un percorso strategico. Ne va della salute degli italiani". Così si è espresso il presidente dell'Enpam (Ente di previdenza dei medici e degli odontoiatri) Alberto Oliveti, secondo quanto si legge sul sito dell'Adepp, l'Associazione degli Enti previdenziali privati e privatizzati, a proposito di quanto dichiarato dall'esponente leghista, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, nei giorni scorsi che, si rammenta, "di fronte alla prospettata carenza nei prossimi 5 anni di 45.000 medici di medicina generale", aveva sostenuto "Chi va più dal medico di base? Nel mio piccolo paese vanno a farsi fare la ricetta medica, ma quelli che hanno meno di 50 anni va su internet, si fanno autoprescrizioni, cercano lo specialista. Il mondo in cui ci si fidava del medico è finito", viene riportato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in