Inpgi, 600 milioni per pensioni ad anno

Macelloni, in Decreto crescita 150 mln per allargamento platea

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - "Oggi l'Istituto paga per prestazioni pensionistiche circa 600 milioni all'anno: questo è il costo attuale che l'Inps dovrebbe caricarsi, in caso di assorbimento dell'Inpgi, così com'è", aggravio differente rispetto "ai 150 milioni stanziati nell'ambito della norma" della legge 58 del 2019 (il Decreto crescita, ndr), ma "abbiamo capito che il governo non vuole che l'Inpgi non sia più privatizzato". A dirlo la presidente dell'Inpgi, Istituto nazionale di previdenza della professione giornalistica, Marina Macelloni, nel corso di una conferenza stampa nella sede della Cassa per illustrare il percorso di riforma che s'intende intraprendere per garantire la sostenibilità dei conti, in cui ha ribadito che dall'esecutivo non trapela la volontà di "commissariare l'Inpgi, né di farlo confluire nell'Inps".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in