Ente biologi e Lilt, via a borse lavoro

Fino a luglio progetti prevenzione tumori e corretto stile vita

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 APR - Pubblicata la graduatoria con l'assegnazione di 4 borse lavoro del valore di 2.000 euro ciascuna ai quattro biologi vincitori del progetto 'Enpab (Ente previdenziale di categoria) e Lilt (Lega italiana lotta ai tumori) assieme per la prevenzione tumorale e la lotta alle Fake News in oncologia': i vincitori saranno coinvolti in progetti da svolgersi presso le sedi Lilt (di Roma, Campobasso-Termoli, Oristano e Piacenza) per la durata di 3 mesi, dal 15 Aprile fino al 15 luglio. L'obiettivo è "favorire la diffusione della cultura previdenziale, avvicinando la Cassa ai suoi iscritti e intervenendo in attività di sostegno ai redditi e al lavoro fino alla promozione della visibilità dei biologi", commenta la presidente dell'Enpab Tiziana Stallone, e "promuovere la cultura della prevenzione oncologica, diffondere un corretto stile di vita, attraverso la corretta informazione e l'educazione alla salute, veicolate per mezzo di campagne di sensibilizzazione e manifestazioni su tutto il territorio nazionale". L'Ente, va avanti, "riserva sempre uno sguardo particolare nei confronti di quelle categorie di professionisti che necessitano di interventi che creino opportunità concrete nel mercato del lavoro, come i giovani, le neo-mamme e il calo dei redditi, soprattutto in un'ottica di protezione e incentivazione del lavoro". I biologi verranno coinvolti in attività riguardanti la lotta alle 'fake news' e la somministrazione di precise indicazioni nutrizionali e informative che riguardano tutti i campi della biologia e della quotidianità, includendo la tutela dell'ambiente, per far sì che la popolazione impari a proteggersi dalle sostanze inquinanti nocive per la salute. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: