COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "In Consiglio regionale del Veneto la campagna Nastro Rosa Lilt"

per sensibilizzare le donne sulla necessaria prevenzione del tumore al seno

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Salute - In Consiglio regionale del Veneto la campagna Nastro Rosa Lilt, prevenire è vivere, per sensibilizzare le donne sulla necessaria prevenzione del tumore al seno

(Arv) Venezia 15 ott. 2019 -      “Abbiamo voluto invitare la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per presentare a tutti i consiglieri regionali la campagna Nastro Rosa, con l’obiettivi di sensibilizzare l’assemblea legislativa regionale  sull'importanza di prevenzione e diagnosi precoce del tumore al seno: abbiamo consegnato a tutti il simbolo di questa campagna, il Nastro rosa esibito da tutti i colleghi che hanno compreso lo spirito di questa iniziativa” Silvia Rizzotto, presidente del gruppo consiliare Zaia Presidente, ha  coinvolto tutto il Consiglio regionale a partire dalle sue colleghe, assessori compresi, e tutti i consiglieri regionali che hanno indossato nel corso della seduta consiliare odierna la spilla simbolo della campagna della Lilt. A Palazzo Ferro Fini a perorare la necessità della prevenzione anche Nelly Raisi Mantovani, vicepresidente del coordinamento regionale Veneto Lilt che ha portato il saluto dell’ingegner Dino Tabacchi presidente Veneto Lilt. “Siamo grati al Consiglio regionale per l’accoglienza e l’adesione alla nostra iniziativa - ha detto Nelly Raisi Mantovani - In Veneto ogni anno si registrano circa 5 mila casi di tumore al seno, un numero impressionante, che vanno a sommarsi a quelli scoperti negli anni passati. Fortunatamente nella nostra Regione si registra anche un alto indice, l’88 per cento, di guarigioni. Noi non ci accontentiamo: vogliamo alzare questa soglia di successo e perché ciò avvenga bisogna puntare sulla prevenzione e screening, sull’informazione capillare sugli stili di vita da adottare. Le cittadine venete devono sapere che i nostri ambulatori sono sempre disponibili, non solo in questo mese della campagna di prevenzione ma tutto l’anno per visite gratuite”. Anche il presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti  ha apprezzato l’iniziativa “Dico sempre che il Consiglio regionale è la casa dei veneti ed oggi mi sembra giusto e importante essere al fianco della Lilt in questa loro battaglia di civiltà: prevenire è vivere, recita lo slogan della Lilt, uno slogan che l’intero Consiglio ha fatto suo” .

 

Archiviato in