COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "International Round Table: Global Civilizations, Identities and Violence"

a palazzo Ferro Fini

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Cultura - A Palazzo Ferro Fini la "International Round Table: Global Civilizations, Identities and Violence"

(Arv) Venezia, 15 lug. 2019   - “La globalizzazione ha messo in crisi le antiche strutture, ad iniziare dall’idea di Stato-nazione, rendendole obsolete, ma creando anche una situazione complessa in cui vanno definendosi nuovi soggetti e nuovi protagonisti mentre non mancano, anzi, fiere e forti resistenze, spesso anacronistiche e antistoriche, ad ogni forma di rinnovamento. ‘La crisi consiste nel fatto che il vecchio muore e il nuovo non può nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più svariati’, scriveva nei "Quaderni dal carcere" Antonio Gramsci e le sue parole sono di straordinaria attualità e non solo in Italia”. Con queste parole Bruno Pigozzo, Vicepresidente del Consiglio regionale del Veneto ha aperto la “International Round Table: Global Civilizations, Identities and Violence” che ha segnato l’avvio della seconda edizione della “Summer School: Made in Italy - Made by italics” organizzata da Schola Italiaca ed ospitata nell’Isola di San Servolo dal 16 al 21 luglio. Nel suo saluto il Vicepresidente Pigozzo ha rimarcato come occorra “pensare globalmente e agire localmente, capire di essere parte di un mondo globalizzato e gestire però la realtà locale rispettandone le principali caratteristiche e aspettative senza per questo venir meno ai doveri di solidarietà che ci legano alle altre regioni, al sud del mondo, ai doveri imposti dalla sostenibilità ambientale, economica e sociale e per noi, frontiera meridionale dell’Europa, al doveroso dialogo con tutti i Paesi che s’affacciano sul Mediterraneo”. La tavola rotonda organizzata dall’associazione Globus et Locus in collaborazione con il Dipartimento di Studi Storici dell’Università statale di Milano,  del Dipartimento di studi filosofici dell’Università Ca’ Foscari, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste, di Schola Italiaca e della Fondazione Venezia per la Ricerca sulla Pace, ha visto l’intervento di Piero Bassetti, figura emblematica del dibattito politico-culturale ed economico italiano e  gli interventi di Giacomo Pasini, vice-rettore di Ca’ Foscari, Enrico Granara del Ministero degli Affari Esteri, di Valentina Parisi (Cultura Italiae). Si è quindi sviluppato il dibattito tra di docenti universitari  italiani ed esteri, da Fabio Finotti (Università di Trieste), Hans Köcler (Università di innsbruck), Scott Lash (Università di Oxford), Mehdi Mozaffari (Università Aarhus), Maria Laura Picchio Forlati (Fondazione Venezia per la Pace), Peter W. Schulze (Geor-August Universität Göttingen) coordinati da Davide Cadeddu (Università di Milano).

 

Archiviato in