COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

La sicurezza secondo Futura Serramenti

Pagine Sì! SpA

Il titolare dell'azienda di Quinto di Treviso, Sergio Zanin: «Cosa fare per arginare furti e rapine?"Armiamo" le nostre porte e finestre»

Lo rivelano gli ultimi dati del Censis (giugno 2018): i crimini sono in leggera diminuzione, ma il 32% delle famiglie italiane percepisce il rischio di criminalità nella zona in cui vive. Una buona strategia per fermare il panico è dotarsi di porte e finestre blindate e mettere la casa al sicuro puntando sulla sicurezza degli infissi.

Ce lo spiega Sergio Zanin, titolare di Futura Serramenti, azienda alle porte di Treviso, che per prima ha sviluppato un apposito brevetto di infissi in pvc antiscasso: «Utilizziamo da anni profili in pvc certificati antieffrazione, ma ora ad essere brevettati con certificazione antiscasso non sono solo i materiali bensì l’intero prodotto finito». Futura Serramenti sta sviluppando anche un software, applicabile persino su finestre già installate, per tenere sotto controllo le aperture indesiderate: un vero e proprio allarme non invasivo che può essere gestito a distanza.

Ma parlare di sicurezza significa non sottovalutare nessun aspetto: il ladro è una figura che affina le tecniche di scasso, ma è riduttivo considerare la porta o la finestra unicamente da questo punto di vista. «C'è il discorso termico, l'isolamento acustico, la dimensione estetica», sottolinea Zanin.

Futura Serramenti segue il cliente a tutto tondo, dalla consulenza iniziale fino all'assistenza post-vendita, passando per l'installazione dove si avvale di figure specializzate. È un'azienda capace di valutare ogni operazione di ristrutturazione, in quanto ha un solido know-how alle spalle.

Archiviato in