COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Presidente Commissione Banche "Attesa per audizione di Sga"

necessario gestire le sofferenze creditorie

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Commissione Banche - La Presidente: "Attesa per l'audizione di Sga"

(Arv) Venezia 15 mag. 2018 -    “Siamo estremamente preoccupati per la situazione cui potrebbero andare incontro migliaia di privati e di aziende venete qualora, a breve, fossero chiamate da Sga al rientro dalla propria posizione debitoria con le popolari venete. Sga è la sigla che sta per Società di Gestione Attività, S.p.A del Ministero dell’Economia e delle Finanze che avrà non solo il compito istituzionale di gestire le sofferenze creditorie, ma anche i crediti incagliati o scaduti con le due banche da parte delle imprese”. Sono le parole della Presidente della Commissione d’inchiesta istituita in seno al Consiglio regionale sui gravi fatti riguardanti il sistema bancario in Veneto, e che riassume, in una nota, la posizione di tutti componenti dell’organismo consiliare. “Sga ha di recente acquisito dall’ex Banca Popolare di Vicenza e dalla ex Veneto Banca, i due istituti in liquidazione coatta amministrativa - ricorda la Presidente della Commissione consiliare d’inchiesta - i crediti non acquisiti da Intesa Sanpaolo, per un valore pari a diciotto miliardi di euro. Si è trattato di un passaggio fondamentale, nel quadro dell’intera vicenda che ha riguardato il destino del sistema bancario del Veneto, vicenda sulla quale la Commissione intende soffermarsi e riflettere con attenzione proprio con la società Sga, soggetto che abbiamo già invitato presso la Commissione stessa, affinché il Consiglio regionale, tramite il suo speciale Organo conoscitivo, possa acquisire ulteriori elementi destinati a fare luce sulla delicata e complessa circostanza che potrebbe mettere a repentaglio, visto le sue inedite ed allarmante dimensioni, il tessuto connettivo, non solo economico, ma anche sociale, dell’intera comunità veneta”.

 

Archiviato in