COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Carrelli e rimorchi: la novità è la personalizzazione!

Pagine Sì! SpA

Sempre più personalizzabili e “su misura”, per rispondere al meglio alle esigenze degli appassionati. Anche il mondo del traino si aggiorna, seguendo le ultime richieste degli appassionati, sempre più attenti a scegliere il rimorchio più adatto alle loro esigenze.

“Oggi il vero valore aggiunto in questo settore è rappresentato dalla personalizzazione – commenta Massimo Epifani, titolare dell’azienda M Rimorchi di Chiesina Uzzanese, specializzata nella realizzazione e vendita di rimorchi personalizzabili sulle specifiche richieste dell’utente – È l’ultima novità, in questo mondo, anche se ad oggi sono in pochissimi a sapere che questi mezzi possono essere “customizzati” in base alle esigenze del singolo”. Dalla scelta del materiale alle dimensioni, ai trasporti generici che diventano specifici adottando poche modifiche, fino a moderni dispositivi per la sicurezza attiva e passiva come l’anti-sbandamento montato a timone (che evita l’effetto pendolo nel traino), sono davvero tante le possibilità di personalizzazione che si stanno affacciando in questo mondo.

“La difficoltà, piuttosto, è riuscire a trovare rivenditori preparati in grado di rispondere alle singole esigenze della clientela, in grado di cucire l’abito su misura “addosso al cliente” – prosegue Epifani. – Le aziende produttrici seguono grandi volumi di vendita, per questo non possono accontentare la richiesta di personalizzazione, perché sarebbe antieconomico”. E forse, anche per questo motivo, il rapporto degli italiani con il mondo del traino è ancora acerbo e, culturalmente, i rimorchi sono visti ancora come negli anni 90. “In Italia solo il 20% dei veicoli è dotato di un gancio traino, mentre in altri Paesi dell’Unione Europea le percentuali sono notevolmente superiori: arrivano al 62% in Germania e ad oltre l’80%, in Polonia - conclude Epifani. - Nel nostro Paese la materia è ancora un po’ confusa e scarsamente disciplinata, la legislazione molto complessa, fatta di leggi che talvolta sono difficilmente interpretabili, anche se le cose ultimamente stanno migliorando.

Molti pensano ancora che il rimorchio sia solo un’appendice poco utile e ingombrante, ma, proprio in virtù della possibilità della personalizzazione, oggi si possono realizzare mezzi davvero compatti, facilmente gestibili e dai costi di tenuta bassissimi: essi possono rappresentare un grande cambiamento nel nostro modo di trasportare. Chi oggi utilizza il rimorchio, proprio o a noleggio, anche con bassa frequenza, non cambierebbe mai la convinzione che sia solo sinonimo di comodità e versatilità. E poi, volete mettere la soddisfazione di noi uomini quando non dobbiamo sporcare la nostra auto per poter trasportare le nostre cose e non dobbiamo impiegare ore ed ore a litigare con lo spazio e con i bagagli, prima di partire per le ferie?”.

 

Archiviato in