COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Trattoria dall’Oste: “Il ristorante a Firenze da oltre 100mila bistecche l’anno”

Pagine Sì! SpA

“Il segreto che ci permette di preparare oltre 100mila bistecche l’anno per i nostri clienti? Mantenere standard altissimi, una grande ricerca e una grande perseveranza. Quando si lavora con la carne, tra fornitori, razze, tagli, è facile perdersi o sbagliare l’ordine. Non si può procedere per tentativi. La nostra offerta è certificata e garantita, con standard di qualità altissimi. Con la selezione delle materie prime accurata, rendono la nostra carne una scelta unica a Firenze. I clienti possono fare la loro selezione tra più di 10 tipi di carne di diversa provenienza, e ogni giorno trovano qualcosa di nuovo nel menù, frutto di continue sperimentazioni”.

Esordisce così Antonio Belperio, chef e titolare di Trattoria dall’Oste (https://trattoriadalloste.com/), che dal 2010 ad oggi ha aperto già tre ristoranti nel cuore di Firenze, con un quarto in arrivo sempre nel capoluogo toscano e altri due in programma nel breve periodo a Roma e Milano. Ogni sera sono innumerevoli gli avventori, soprattutto internazionali, disposti ad attendere in fila davanti agli ingressi di quello che ormai a Firenze è considerato un brand importante per la famosa t-bone toscana. L’ultimo nato, la Chianineria in via de’ Cerchi, è un ristorante a Firenze dedicato non solo alla "regina Bistecca” intesa come top quality - e cioè la chianina - ma anche alla bistecca alla fiorentina e ad altri tagli pregiati, per permettere di assaggiare più varietà.  La marchigiana, black angus, fassona, la Rubia Gallega spagnola, una razza inimitabile, dal grasso giallo e dolce. “È necessario fare molto attenzione alle contraffazioni ed è importante richiedere sempre la provenienza della carne- spiega Belperio. Noi abbiamo le nostre macellerie di fiducia a Chiusi, Siena e Arezzo, che sono considerate tra le migliori in Italia, con le quali collaboriamo in un rapporto di stretta fiducia reciproca. Collaboriamo con il consorzio del vitellone bianco per proporre ed incentivare il consumo di carne italiana IGP. La Trattoria dall’Oste è l’unico ristorante di Firenze dove si può gustare la mitica mucca giapponese Wagyū, che regala la famosa carne di Kobe, quella che da molti viene considerata al momento la “migliore carne del mondo”. Una carne marmorizzata, ovvero con sottili venature di grasso che danno ai vari pezzi un aspetto simile a quello del marmo rosso. “Ciò conferisce alla carne una consistenza morbidissima, ma anche un aroma ricco e un sapore inconfondibile - continua Belperio. Sta al cliente scegliere tra il sapore intenso della Chianina o la morbidezza della Wagyū. Tutte le nostre carni sono servite sui vassoietti di pietra tiepida per mantenere la temperatura giusta e sono accompagnate da bottiglie blasonate”.

La ricca enoteca della Trattoria dall’Oste è composta da tanti classici della Regione Toscana: i Super Tuscan di Bolgheri come Sassicaia, Tignanello di Antinori, Ornellaia, Masseto, Solaia, o i sempre amati vini del senese: Brunello di Montalcino, Castello di Ama, Lamole di Lamole e molto altro.  Ma la protagonista indiscussa rimane la carne: “Una volta servita in tavola, con un filo del nostro olio extravergine di oliva e accompagnata da un bicchiere di buon vino, sarete pronti a deliziare il vostro gusto con uno dei sapori più autentici della Toscana”, Vi aspettiamo a Firenze.

Archiviato in