• La Private Banker Tiziana Checchi presenta il suo libro “Yoga e Finanza: insospettabili interazioni”
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

La Private Banker Tiziana Checchi presenta il suo libro “Yoga e Finanza: insospettabili interazioni”

Pagine Sì! SpA

La maggior parte delle abitudini finanziarie è radicata in modo profondo nella mente inconscia degli investitori: questo dice la finanza comportamentale. Interagire in modo sano con il denaro richiede quindi fiducia in noi stessi e il raggiungimento di un equilibrio psicofisico a prova di crisi. In che modo lo yoga può aiutare a gestire le emozioni, e quindi ad avere una mente più lucida, anche nel rapporto con il denaro?

Tiziana Checchi, Private Banker  a Montecatini Terme per Banca Fideuram, dal 2002 si occupa anche di benessere psico-fisico e a tal fine pratica e insegna yoga. Parlando del suo libro, Yoga e finanza: insospettabili interazioni, dice: “Ho provato su me stessa i benefici dello yoga e della meditazione, ho capito quanto aiutano e mantenere la mente concentrata. Così, col tempo mi è venuta l’idea di mettere nero su bianco la mia esperienza, nell’ottica di condividerla e far capire quanto lo yoga aiuti a non essere preda di scelte irrazionali”.

Gli studi in materia evidenziano quanto sempre più spesso succede che le persone non considerino la scelta finanziaria con il giusto distacco emotivo, e inoltre si limitano a un’analisi parziale, sembrano comportarsi quindi in maniera irrazionale, per poi avere conseguenze negative sui risultati economici. La psicologia cognitiva ha studiato queste dinamiche, definendole in maniera generale come "bias comportamentali”. “Se dietro la scelta di investire finanziariamente ci fosse sempre dietro un consulente in grado di dare supporti, si ridurrebbe di molto il rischio di fare scelte sbagliate”, conclude la Checchi.

Archiviato in