COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Vetrate panoramiche: meno autorizzazioni e permessi. Opportunità per gli italiani

Pagine Sì! SpA

C’è voluto del tempo, ma alla fine sia i Tribunali regionali (TAR), sia alcune sentenze del Consiglio di Stato hanno fatto prevalere un orientamento ben preciso nelle controversie legali di natura urbanistica: la chiusura di balconi e verande, con elementi protettivi o decorativi, leggeri e amovibili non modificano la destinazione d’uso e per tanto non creano ulteriore cubatura. Per tali motivi, questi sistemi “precari” non necessitano di permesso o autorizzazione da parte degli uffici tecnici comunali e, cosa altrettanto importante, visto che non vengono alterati gli aspetti architettonici degli edifici, non occorre neanche il consenso dell’assemblea condominiale.

“In realtà – afferma Vito Chirenti, amministratore unico della Chirenti snc, una delle aziende leader a livello nazionale nel settore (con sede in Puglia) – era chiaro sin dal principio che le vetrate panoramiche non modificano  l’utilizzo di verande e balconi su cui sono istallate.”

“La cosa importante, continua l’imprenditore pugliese è che le vetrate siano ‘immediatamente e manualmente amovibili’, caratteristiche che contraddistinguono la maggior parte dei modelli di nostra produzione.”

Chirenti, ricorda inoltre, che è consigliabile acquistare prodotti certificati e che diano le garanzie di resistere nel tempo agli agenti atmosferici.

Con qualche precauzione, insomma, gli italiani avranno la possibilità di aumentare l’area “abitativa” usufruendo degli spazi all’aperto anche durante la stagione invernale  preservando ogni forma di arredamento esterno.

Attualmente, le aziende presenti sul mercato offrono poche soluzioni per realizzare le chiusure, mentre la Chirenti snc, che vanta una esperienza aziendale di quasi cinquant’anni, ha sviluppato più di dieci modelli di vetrate panoramiche per rispondere ad ogni esigenza di mercato. Tecnologia grazie alla quale si ottengono risultati inaspettati in quanto a impermeabilità delle coperture, resistenza al vento forte ed alla possibilità di eliminare gli spifferi, così fastidiosi durante la stagione fredda.

Un altro aspetto che fa la differenza è la formazione. Non a caso, nel grande show - room di Bari, l’Azienda organizza incontri di aggiornamento professionale per i propri rivenditori in maniera tale che al cliente venga fornita tutta l’assistenza necessaria, oltre ad una consulenza su ciò che realmente occorre per rendere la casa più confortevole.

“Lo sviluppo di questo settore – conclude Vito Chirenti – sta proprio nella capacità di offrire ai propri clienti un prodotto realmente utile  a costi contenuti. Una formula che ci ha consentito di varcare i confini e di affacciarci con successo su mercati esteri”.

Archiviato in