COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Consiglio Regione Piemonte

Stop all'utilizzo degli Oss interinali

Consiglio Regione Piemonte

L’Asl To4 continua a ricorrere alle assunzioni di operatori sociosanitari interinali a tempo determinato come soluzione temporanea alla carenza di personale in pianta organica. Una scelta che ha determinato nel tempo un incremento dei costi, a favore delle agenzie interinali, che nel 2017 sono raddoppiati rispetto al 2016 e nonostante vi siano ancora 109 operatori in attesa di chiamata relativi al concorso pubblico del 2011. A lamentare questa situazione è stata la consigliera Stefania Batzella (Mli), che in un’interrogazione a risposta immediata ha chiesto alla Giunta di intervenire nei confronti dell’Asl To4. La consigliera ha ricordato anche che dal 2011 al 2017 l’Asl in questione ha speso oltre 4,27 milioni di euro per Oss a tempo determinato per quanto fosse ancora attiva la graduatoria del 2011.

L’assessore alla Sanità, Antonio Saitta, ha spiegato che proprio dal 2011 una parte consistente dei candidati presenti nella suddetta graduatoria ha trovato una collocazione lavorativa differente, cosa che ha reso più difficile per l’Asl To4 ricoprire posti a tempo determinato per le sostituzioni di assenze prolungate mediante la graduatoria stessa. “Per questo motivo e per garantire sostituzioni tempestive e appropriate, con il passare del tempo l’Asl si è orientata verso l’utilizzo di lavoratori interinali”, ha dichiarato l’assessore.

Continua a leggere

Archiviato in