COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Più valore agli edifici: alla Duesse Coperture un convegno sulla riqualificazione condominiale

Pagine Sì! SpA

Fari accesi sulla riqualificazione condominiale e sugli strumenti finanziari a disposizione degli amministratori alla Duesse Coperture di Ponte Nossa, in provincia di Bergamo: venerdì 23 novembre, presso la sede in via Spiazzi 52 dell'azienda specializzata nella realizzazione, installazione e rifacimento di coperture e facciate ventilate, esperti del settore e addetti ai lavori hanno fatto il punto sulla nuova Direttiva europea del 30 maggio e sulla riqualificazione integrata degli edifici, con particolare attenzione ai contenuti della circolare 11/E Agenzia delle Entrate e ai chiarimenti per la cessione del credito fiscale.

Organizzato insieme a Rebuilding Network, il convegno è stato l'occasione per promuovere la valorizzazione dell’edificio e del vivere sostenibile attraverso l’implementazione di soluzioni sistemiche, tecnologiche e finanziarie. «La riqualificazione energetica del patrimonio edilizio italiano, costruito prevalentemente dal secondo Dopoguerra, rappresenta un'importante opportunità per il comparto - spiega Emanuele Artina, Ceo della divisione Rivestimenti Ventilati di Duesse Coperture  -. Il maggior valore dell’immobile, il risparmio sulle bollette, le elevate detrazioni fiscali e il benessere abitativo generato da una riqualificazione energetica di un edificio rendono questi lavori sempre più convenienti e richiesti dalla committenza».       
Per offrire una risposta alle esigenze di un mercato in profonda trasformazione, che sempre più premia lo sviluppo di nuove tecnologie e modelli di efficienza, è stata creata la piattaforma «WikiBuilding» che permette la condivisione tra gestione, progetto ed esecuzione dei lavori condominiali semplificando il lavoro dell’amministratore e agevolando i fornitori, imprese e professionisti coinvolti nell’intervento di riqualificazione. Wikibuilding, inoltre, dà la possibilità ai condomìni di cedere la propria detrazione fiscale a fronte dell’avvenuto pagamento a Sal (Stato avanzamento lavori) della quota residua, non ceduta.  Tra le proposte illustrate durante il convegno anche quella di H&D e dei i suoi partner finanziari che mette a disposizione la soluzione «Credito Condominio» con la possibilità di accendere mutui chirografari, senza garanzia fideiussoria, con il 100% dell’importo dei lavori e con ammortamento fino a 10 anni.

Archiviato in