COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Cremazioni in aumento per la Onoranze Funebri Sant’Eustorgio

Pagine Sì! SpA

La domanda è in continua crescita come spiega Leonardo Caglio, titolare insieme ai fratelli Giovanna e Paolo dell’impresa di Arcore, in provincia di Monza e Brianza

Fino a qualche anno fa erano una rarità, oggi invece sono sempre più richieste. A «scattare» la fotografia dell’aumento delle cremazioni, oltre 36 mila quelle effettuate in Lombardia nel 2015, è Leonardo Caglio, titolare insieme ai fratelli Giovanna e Paolo della Onoranze Funebri Sant’Eustorgio di Arcore, in provincia di Monza e Brianza, punto di riferimento in tutta la Brianza con altri due uffici a Monza e a Vimercate. «Vent’anni fa ne facevamo un paio all’anno mente ora sono sempre di più e per questo ci siamo affiliati a Icrem, Istituto della Cremazione e Dispersione Ceneri, che tutela la volontà di cremazione di una persona - conferma Caglio -. Sta cambiando la mentalità, i costi sono più bassi e anche la Chiesa cattolica ha ribadito il suo sì alla cremazione a condizione che l’urna venga portata al cimitero».

Oltre alle cremazioni anche i funerali laici sono in lieve aumento: «Sono celebrazioni “personali” della vita di un individuo, senza riferimenti religiosi di alcun genere - conclude Caglio -. Spesso la commemorazione con rito civile avviene in un luogo pubblico o privato dove si celebrano la vita e gli affetti del defunto attraverso un breve racconto della sua vita, accompagnato da musica e da letture. Non si usano le preghiere, né letture religiose».
Per fare fronte a queste richieste sempre maggiori, incoraggiare e assistere tutti coloro che desiderano celebrare in proprio la vita di un caro defunto con una cerimonia totalmente personale, degna e appropriata, «è però necessario affidarsi a imprese strutturate e con un parco mezzi adeguato dove operano persone idonee e formate come previsto dalla legge regionale - prosegue Caglio -. Anche le cremazioni e i funerali non religiosi, infatti, così come i funerali ”tradizionali” sono momenti difficili e gravosi dove occorrono discrezione, tatto ma anche professionalità e competenza».

Archiviato in