Press Release

Cabrio d’Epoca: l’amore delle quattro ruote in una concessionaria auto d'epoca a Roma

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Quella per le auto d’epoca è da sempre considerata una passione che porta a collezionare questi gioielli a quattro ruote, recuperandone la storia e la tradizione che si portano dietro sin dalla loro nascita. Lo sa bene Lando Rossi, da sempre fervente appassionato di motori e auto, soprattutto d’epoca, che nel 2012 ha deciso di aprire la sua collezione trasformandola in una vera e propria attività. Nasce così Cabrio d’Epoca, la concessionaria auto d’epoca a Roma, dove è possibile toccare con mano la storia.

“Sin da piccolo ero appassionato delle auto che vedevo passare davanti ai miei occhi; pensare alle auto di oggi cinquant’anni fa era davvero sognare un futuro lontano, ma riscoprire oggi le auto di ieri mi ha permesso non solo di tornare bambino ma anche di recuperare un pezzo di storia del nostro passato che merita di essere ancora vissuta appieno, anzi percorsa a bordo di questi gioielli a quattro ruote”.

Così Lando Rossi, titolare di Cabrio d’Epoca a Roma, descrive la sua passione per questa particolare tipologia di autovetture, sottolineando come siano tutte da considerarsi delle vere e proprie opere d’arte, che hanno ancora molto da raccontare, testimoniando la storia di un passato prossimo che si riflette sul nostro contemporaneo.

“Quando ho avuto la mia prima auto d’epoca – continua Lando Rossi – e mi sono immerso in questo mondo ho visto un sogno realizzarsi e crescere, tanto da iniziare a collezionare questi gioielli della meccanica e del gusto. Con l’avvento della digitalizzazione anche io ho deciso di aprire il mio sito internet, inserendo gli scatti delle mie auto storiche: le persone hanno iniziato a contattarmi e allora ho deciso di aprire questa attività”.

La passione di Lando Rossi, nata da collezionista nel 2008, è sfociata nel 2012 in una società, dove è possibile noleggiare auto d’epoca per il cinema, la televisione, gli eventi e soprattutto i matrimoni. “Così facendo – continua il titolare di Cabrio d’Epoca – sono tornato indietro di molti anni, a quando aiutavo un caro amico a tenere le lampade per illuminare la scena di un matrimonio. Avevo 22 anni all’epoca e oggi tornare ad immergermi in quel campo mi fa sentire protagonista, perché quando si arriva a prendere la sposa con questi gioielli della storia tutti diventiamo protagonisti conquistando la scena”.

È proprio vero che le passioni viaggiano nel sangue. Grazie anche alla conoscenza di meccanica, Lando Rossi cura personalmente le proprie auto, facendosi aiutare da un professionista quando il lavoro richiede un’esperienza più approfondita.

“Ogni dettaglio di queste auto – conclude Lando Rossi – stimola la mia curiosità e il mio interesse. Delle auto che possiedo ne apprezzo la storia vissuta o semplicemente pensata: ogni cabrio d’epoca, infatti, è il frutto di un tempo e una società del passato che ne ha realizzato ogni dettaglio per rispondere a delle precise esigenze. Penso ad esempio alla Jaguar MK IV Saloon, un modello voluto da Sir William Lyons, Patron della Jaguar, che voleva una vettura grande e lussuosa, capace di tenere testa alla concorrenza sia nel prezzo che nella velocità. Il mio esemplare risale al 1949, ma il progetto è del 1935: tra le particolarità si evidenziano l’apertura del parabrezza per rinfrescare l’abitacolo, i sedili regolabili in altezza e il tetto apribile. Nel portellone posteriore, inoltre, c’è un doppio fondo con tutti gli attrezzi necessari, originari dell’epoca. Ecco come la passione si accende guardando anche una sola autovettura d’epoca”.

  • Pagine Sì! SpA
  • 05 febbraio 2020
  • 10:35

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie