Press Release

“O’figl d’ ‘o macellar” a frattaminore – braceria, hamburgheria e birreria, vera eccellenza campana

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Mario Reca, soli 29 anni, ma tanta esperienza e conoscenza delle carni apprese dal papà Antonio Reca, titolare della nota macelleria a Frattaminore “Re Carni”. Mario ha aperto 8 mesi fa il suo locale “O’ Figl d’‘o Macellar” e ha messo a frutto le conoscenze trasmesse da Antonio.

Il menù non è molto vasto, ma è una meravigliosa proposta di carni, scelte e tagliate al momento; i panini sono dieci oltre la variabile del mese, passando per il tagliere di salumi e formaggi locali sino alle varianti d’ ‘o cuzztell e pan (o’ Zi Carmela, Zi Assuntina, Zi Sisina, Zi Rosina e Zi Anna) tipiche ricette napoletane.

Un' attività a prima vista rionale, ma Mario, ambizioso come è, avrebbe potuto aprire ovunque, magari in città, al Vomero o al centro di Napoli, invece ha scelto proprio il suo paese Frattaminore.

La sua "eccezionalità" è un passa parola e in pochi mesi è subito tappa fissa per amanti del buon cibo, clienti provenienti da Napoli, Caserta e paesi limitrofi. La soddisfazione è immediata: con 50 posti a sedere il Sabato l’attesa per mangiare da "O’ Figl d’ ‘o Macellar" è oltre un’ora.

Giovane e simpatico, Mario Reca ha le idee molto chiare: vuole duplicare il suo format "ho realizzato il mio sogno, quello di ospitare i miei clienti nel mio locale e nella mia città ed è qui che voglio allargare la mia cucina".

In menù selezione di carne offre per la maggioranza nazionali scottona, marchigiana, fiorentina, chianina, fassona piemontese oltre alla black angus, wagyu, tomahawk, sempre accompagnate da verdure di stagione grigliate.

Locale per giovani e famiglie, proposte gastronomiche sostanziose a prezzi modici, dai panini con pane bianco, manitoba o cereali, al cuzzietill e pan, scelti nostalgicamente dalle mamme e i papà.

La hit del cuzzetiell è o Zi Carmela - Polpette al ragu’ e provola fusa, poi c'è il panino O’Figl d’ ‘o Macellar – Hamburgher di Chianina 300gr, provola d’Agerola, bacon e melenzane a funghetto.

Mentre Il panino del mese è un Hamburgher con bocconcini di Bufala, prosciutto crudo di Parma e rucola.

Insomma, se non si conosce Mario di persona ma lo si è visto su Instagram è il momento di passare a Frattaminore da O’Figl d’ ‘o Macellar.

  • Pagine Sì! SpA
  • 17 luglio 2019
  • 17:40

Condividi la notizia