• Agenzia Funebre San Pancrazio di Milko Annarilli. Qualità e rispetto delle esigenze del cliente
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Agenzia Funebre San Pancrazio di Milko Annarilli. Qualità e rispetto delle esigenze del cliente

Pagine Sì! SpA

L’Agenzia Funebre San Pancrazio, guidata da Milko Annarilli, è una realtà imprenditoriale ben radicata nel territorio laziale ma, allo stesso tempo, è operativa sia a livello nazionale che internazionale.

Il titolare dell’impresa è particolarmente attento a venire incontro alle esigenze economiche del cliente, offrendo servizi funebri per ogni tipo di budget e modalità di pagamento personalizzate.

“Anche chi ha poche disponibilità economiche” – spiega Annarilli - ha diritto a un servizio funebre dignitoso e di qualità, quindi noi ci impegniamo a fornirglielo, senza fare questioni di prezzo per alcuni particolari in più o in meno”.

Annarilli riferisce che, nel caso delle onoranze funebri, le famiglie si trovano a dover sostenere non solo i costi del funerale, ma anche una serie di spese vive, per esempio le tasse cimiteriali, che purtroppo fanno lievitare il prezzo complessivo. “Io riduco al massimo i costi del funerale di nostra spettanza” – spiega l’imprenditore – “e consegno alla famiglia anche le ricevute delle spese vive sostenute dall’Agenzia. Ci contraddistinguono queste piccole accortezze nei confronti del cliente”.

È cura del titolare quella di determinare al momento del preventivo, tutti gli oneri che la famiglia dovrà sostenere, inclusi i costi dei materiali che verranno utilizzati, e di indicare un prezzo da intendersi definitivo e non suscettibile di ulteriori aumenti in corso d’opera.

Oltre alla trasparenza, uno dei valori fondamentali per l’Agenzia San Pancrazio è quello del rispetto. L’imprenditore e i suoi dipendenti si impegnano a garantire alle famiglie che si rivolgono a loro un trattamento consono alla gravità e alla solennità della situazione, a prescindere dal costo sostenuto.  “Anche nel caso di “Funerali low cost” – spiega Annarilli – “è un dovere morale quello di assicurare ai nostri clienti la stessa cura e attenzione nello svolgere il nostro lavoro”.

Archiviato in