COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Progedil90, I nuovi immobili hanno il volto della famiglia contemporanea

Pagine Sì! SpA

Rinnovata negli spazi e nelle funzionalità, la casa nel 2018 assume nuove sembianze in linea con l'evoluzione della famiglia. “Spesso mononucleari, le famiglie di oggi – spiega Giuseppe Barile, amministratore unico della Progedil90 e fondatore del gruppo immobiliare romano Progedil – chiedono innanzitutto una casa fruibile, pensata per assecondare le esigenze emergenti”.

Secondo i dati Istat nel Lazio i single sono oltre due milioni, un terzo della popolazione regionale,   e l’offerta delle nuove case si adegua a questa esigenza. Spazi che si restringono, volumi che si frammentano, ambienti che si moltiplicano per adeguarsi ad un modello di famiglia che cambia.  “Siamo passati, dagli anni Ottanta ad oggi – spiega Giuseppe Barile, amministratore unico della Progedil90, realtà leader a Roma nelle nuove costruzioni -  da un cliente che amava la rappresentatività ad un cliente che chiede la fruibilità. La famiglia oggi si è triplicata: il numero delle separazioni cresce, moglie e marito vanno a vivere da soli. Ognuno per proprio conto cerca una nuova abitazione, su misura di single”. La casa, quindi, da “luogo di rappresentanza” si trasforma in “fruibile”. “Accanto ai cambiamenti di tipo socio-antropologico, viviamo cambiamenti anche in termini di struttura delle nuove abitazioni” aggiunge Barile. “Materiali più economici ma anche più facili da pulire. Basti pensare ai pavimenti: il parquet o il marmo anni Settanta-Ottanta sono stati sostituiti dal gres porcellanato finto parquet o finto marmo”. Tutto ruota intorno al concetto di vivibilità. “Nella maggior parte dei casi, i clienti cercano monolocali e bilocali super tecnologici, dallo stile moderno e minimalista, immobili curati nei dettagli e dotati di ogni comfort, con tanta luce. A misura di single, ma con tanto spazio a disposizione per ricevere gli amici”.   

Archiviato in