• Ferramenta Marconi Group, La sicurezza delle nostre case inizia con la scelta della giusta serratura
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Ferramenta Marconi Group, La sicurezza delle nostre case inizia con la scelta della giusta serratura

Pagine Sì! SpA

Gran parte dei furti nelle abitazioni avviene attraverso la porta di casa, forzando la serratura. “Per questo – secondo Andrea Cagnetti, titolare dell’azienda romana Ferramenta Marconi Group - è fondamentale scegliere installatori certificati, serrature di alta qualità, dal profilo personalizzato oppure optare per le più moderne serrature elettroniche”.

Sesta in Europa, l’Italia conta 235mila furti nelle abitazioni secondo l’Istat. “Nella maggior parte dei casi” – commenta Andrea Cagnetti, uno dei titolari di Ferramenta Marconi Group – “i ladri entrano nelle abitazioni attraverso la porta principale”. La raccomandazione, anche delle Forze dell’Ordine, di chiudere sempre con cura la porta di casa, può non essere sufficiente ad allontanare eventuali malintenzionati quando la serratura di casa non è di per sé sicura. Come si può allora arginare il pericolo? “Aggiornando le vecchie serrature, sostituendole e scegliendo nuovi sistemi di serrature elettroniche che, nei modelli di ultima generazione, consentono addirittura il monitoraggio degli accessi a tempo”.

L’esperienza di Cagnetti con la sua azienda specializzata in vendita, installazione, serrature e duplicazioni chiavi e presente a Roma con tre punti vendita, suggerisce in primo luogo di optare innanzitutto per prodotti di qualità. “Esistono in commercio diverse tipologie di serrature suddivise per classi e certificate dall’Istituto Giordano. La classe varia da 0 a 6 in base al grado di sicurezza della serratura”.  In secondo luogo conta scegliere chiavi personalizzate e affidarsi ad un installatore certificato che sia anche rivenditore autorizzato. “In questo modo si assicura la tracciabilità di tutti i possessori: la ditta che produce la serratura, il rivenditore proprietario del profilo della chiave che sarà anche installatore, infine il proprietario della chiave. In questo modo si chiude il cerchio delle responsabilità e si evita che la chiave della propria abitazione circoli in troppe mani, rischiando di sfuggire al controllo dell’utilizzo che se ne farò”.

In terzo luogo, oggi sono in commercio sistemi di serrature elettroniche.  “Si tratta – spiega Cagnetti – di sistemi motorizzati che consentono il controllo degli accessi e, nel caso di perdita delle chiavi, sarà più semplice anche ottenere un duplicato”. In questo caso, il sistema genera dei codici (keyless) anche temporanei e personalizzati che consentono di decidere chi far accedere e l’arco temporale. Sistema peraltro molto utile anche nel caso di abitazioni o in generale appartamenti dove non sempre è presente il proprietario o il gestore, come nel caso di un b&b nel quale la frequenza continua di nuovi ospiti va tutelata e monitorata costantemente.

 

Archiviato in