COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Gioielleria Szulin Adalberto: arte orafa e pittorica unite

Pagine Sì! SpA

Il progetto dei ciondoli double face fatti interamente a mano grazie alla collaborazione dell'artista Antonio Zucchiatti

Hanno creato ciondoli unici grazie alla collaborazione del pittore friulano Antonio Zucchiatti. Ciondoli che stanno riscuotendo il successo dei clienti, in particolare quello grande da donna che come quello da uomo e’ double face, ossia ha una faccia di color rosso e l'altra color argento o una tutta lucida e l’altra parzialmente satinata (si puo’ riprodurre a piacimento del cliente). Alla gioielleria Szulin Adalberto, di Udine, niente viene lasciato al caso per soddisfare i gusti di chi entra per acquistare.

 

È Antonella, figlia di Adalberto, storico e unico incisore friulano deceduto un anno fa, a raccontare: “Zucchiatti è un nostro cliente, ci ha manifestato la voglia di creare squarci dei suoi quadri nei ciondoli. Ci ha portato la bozza, che noi abbiamo studiato ed elaborato prima su progetto e poi in opera, cosa non facile soprattutto per garantire all’artista la fedelta’ della sua opera”. Sono cosi’ nati quello grande da donna e quello più piccolo da uomo. “Lavoriamo su richiesta dunque ogni pezzo e’ unico e irripetibile. Il ciondolo rappresenta sempre uno scorcio di quadro che, fedelmente andiamo a riprodurre completamente a mano”.

“A 15 anni mio papà iniziò come garzone, frequentando le scuole serali di disegno tecnico e pittorico, di scultura e incisione. Era rimasto l'unico incisore a mano del Friuli. Alla sua morte, mio cugino ha preso in mano le redini del laboratorio, con l’aiuto di mio figlio Alessandro. Il progetto collaborativo con il pittore è stato messo a punto da da una bella squadra”. Un progetto con realizzazione in argento e smalto, interamente a mano. Arte pittorica e orafa unite, da indossare.

Archiviato in