COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale UDICON

Italo, U.Di.Con.: “Urge l’attivazione delle conciliazioni paritetiche”

Roma, 14/06/2018 – “Siamo allibiti dal disinteresse mostrato da Nuovo Trasporto Viaggiatori alla nostra ennesima richiesta di voler introdurre un canale di conciliazione paritetica con le altre Associazioni dei Consumatori in generale – scrive in una nota il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con. Denis Nesci – non sono rimasto allibito tanto per il disinteresse in sé, ma proprio perché questo arriva da Italo, una compagnia che, da quanto si apprende da tutti i media, riporta comunque diversi ritardi e problematiche su tutte le tratte nazionali”.

In questi giorni si è appreso da tutti i media che Italo, il marchio della compagnia privata Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV) che offre servizi di alta velocità, sarebbe stato protagonista di numerosi disagi ai viaggiatori ed in particolare per coloro i quali viaggiavano sul treno rimasto fermo in galleria per più di cinque ore, dopo esser stati evacuati dalla galleria in una situazione di estrema emergenza.

“Abbiamo richiesto più volte l’attivazione delle conciliazioni paritetiche che hanno la funzione di facilitare la risoluzione delle controversie – continua Nesci – ma abbiamo già ricevuto un due di picche. È impensabile che una compagnia che offre tratte su tutto il territorio nazionale non voglia attivare uno strumento che vada incontro ai bisogni ed ai diritti dei cittadini. L’U.Di.Con., in qualità di associazione che tutela i diritti degli utenti, chiede per l’ennesima volta con estrema urgenza – conclude Nesci - che i dirigenti di NTV si mettano una mano sulla coscienza e decidano di introdurre il canale di conciliazione paritetica per far fronte alle richieste dei consumatori che sorgono a causa dei loro disservizi”.



Vai al sito: Who's Who