COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Sardegna: ecco i costi da sostenere per una vacanza estiva

IMG SOLUTION SRL

La Sardegna  sarà anche quest’estate una delle mete più gettonate ed ambite per le vacanze di milioni di turisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Inglesitedeschi francesi, difatti, affollano le spiagge della Costa Smeralda e descrivono questo angolo della terra come un paradiso terrestre. Che si parli di Santa Teresa di Gallura, Porto Cervo o Stintino, le spiagge ed il mare della Sardegna conservano un fascino unico che attira sempre più persone. La Sardegna inoltre, nel corso degli anni, è riuscita a conciliare lo sviluppo turistico con il rispetto per l’ambiente, le spiagge a misura di bambini e politiche intese a contenere l’avanzata incontrollata del cemento. Tutto ciò ha consentito a questa isola di preservare le sue bellezze naturali e mantenere le acque incontaminate e pulite, tanto da meritarsi numerosi riconoscimenti al riguardo. Se tutto questo già non bastasse, va ricordato come la Sardegna nasconda tesori storici, artistici e naturalistici anche nel suo variegato e ricco entroterra, senza dimenticare la tradizione culinaria di una terra che produce molte delle eccellenze del Bel Paese.

I costi del viaggio

È possibile organizzare una vacanza in Sardegna qualunque sia il budget a disposizione del cliente, che sia esso VIP o turista in cerca di una soluzione low-cost. Se l’obiettivo è quello di risparmiare, la prima cosa da fare sarà sacrificare l’aereo a favore del più rilassante ed economico traghetto. Prenotare un traghetto per la Sardegna è molto semplice e ci consente, oltre al considerevole risparmio di prezzo, di accedere a diversi servizi che l’aereo non può garantire. Il primo vantaggio è la tranquillità del viaggio: non ci sono corse da fare in aeroporto, spostamenti da fare con mezzi pubblici o taxi e, cosa più importante, ci si può tranquillamente rilassare al ristorante, al bar o in cabina fino all’arrivo a destinazione. Il secondo aspetto da considerare è costituito dalla possibilità di viaggiare con la propria auto e avere, dunque, l’opportunità di muoversi in autonomia sull’isola, aumentando l’esperienza della vacanza a 360°. Cosa più importante, però, è il considerevole risparmio di prezzo, che può andare dai 200 ai 400 euro, solo per il viaggio.

Come risparmiare per vitto e alloggio

Per una camera per due persone il costo medio varia tra i 100 ed i 150 euro a notte. La soluzione ideale,  allora, sarebbe quella di trovare un pernottamento dal costo medio, che ci offra anche colazione e pranzo, permettendoci di scegliere un ristorante o una pizzeria per la cena in totale autonomia. Questa soluzione ci permettere di tagliare 15/20 euro al giorno per i pasti, che in una settimana ammontano a 100/140 euro di risparmio netto ed inoltre ci concede la possibilità di andare in ristoranti di fascia medio - alta almeno una o due volte nell’arco della nostra vacanza. Un ulteriore risparmio può essere rappresentato dalla scelta delle date: prenotare ad agosto ha un costo medio di 10 euro più alto rispetto al resto dell’anno, per cui un’ottima soluzione potrebbe essere rappresentata dallo spostare le proprie ferie a luglio o settembre. Seguendo, dunque, questi piccoli accorgimenti è possibile risparmiare oltre il 50% sul costo totale della vacanza, ma basterebbe solo il risparmio derivato dal viaggio in traghetto per avere un budget superiore da spendere durante la vacanza.

Per maggiori informazioni: https://www.traghetti.it/sardegna.htm

Archiviato in