COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Trefoloni e Associati

Probios partecipa alla prima edizione del SANA UP

Il nuovo salone del bio che si svolgerà in contemporanea a MARCA 2020 per rispondere a nuovi trend di mercato

Trefoloni e Associati

Probios, dopo il grande successo di SANA 2019, prende parte anche alla nuova importante sfida promossa da questa piattaforma: SANA UP, il nuovo “Salone satellite”  creato da BolognaFiere per rispondere ai trend di mercato del settore biologico e naturale, sempre più richiesto dalla DMO.

L’azienda sarà presente allo stand C13 del padiglione dedicato al SANA UP che sarà una vetrina per proporre le ultime novità del mondo del bio e facilitare il contatto fra i produttori di questo settore e i rappresentanti delle grandi insegne della DMO e degli altri canali di vendita, che ogni anno partecipano a Marca by BolognaFiere. 

Probios, presente in contemporanea anche a MARCA con i marchi il Nutrimento e Vegeatal,  presenterà in quest’occasione le proprie linee di prodotto biologico, da quelle free from a quelle  vegetariane e  vegan, oltre che la propria filosofia aziendale basata da oltre 40 anni sulla coltivazione di materie prime nel rispetto dell’uomo e della natura.

Infatti Bio, free from, tracciabilità affrontata nelle sue diverse declinazioni  (tecnologie, packaging, soluzioni innovative) e ristorazione collettiva, sono fra le prime tematiche di grande attualità che il Salone esplorerà, il 15 e 16 gennaio 2020 presso il padiglione 26 stand B5 , nelle stesse giornate di Marca by BolognaFiere, amplificando le opportunità di business e le sinergie attivabili. 

Essendo l’Italia uno dei primi paesi esportatori di prodotti biologici al mondo, verranno esplorate anche le opportunità di business verso i mercati esteri, supportate dalla presenza di delegazioni di buyer provenienti da paesi di tutto il mondo e da una serie di iniziative finalizzate ad approfondire gli scenari di mercato. L’International Buyers Programme infatti è un progetto di promozione a invito volto a favorire l’incontro tra le aziende espositrici di SANA UP e Marca by BolognaFiere e selezionati buyers esteri.

Le iniziative di SANA UP volte alla internazionalizzazione del comparto biologico sono una grande opportunità per Probios, vista la crescente richiesta da parte dei mercati esteri per i propri prodotti. Probios vanta infatti un’esportazione a 360° che abbraccia una grande varietà di paesi partendo dall’Europa fino le repubbliche baltiche, gli Stati Uniti, il Canada, il Sud America, l’Africa, la Russia, alcuni dei Paesi Arabi e degli stati asiatici quali Singapore, Hong Kong e il Giappone. Il successo all’estero di Probios è dato dall’esportazione di prodotti con gusto tipicamente italiano realizzati per lo più con materie prime  italiane. Un esempio di paesi importatori sono Giappone e Russia e i prodotti più richiesti sono  marmellate, sughi e pesti Il Nutrimento ma anche i prodotti senza glutine come pasta o biscotti.

“Probios è stata sempre al fianco di tutte le iniziative promosse dal Sana, essendo presente come espositore fin dalle primissime edizioni. Siamo felici di partecipare anche a questa nuova iniziativa, sicuri che sarà una vetrina di rilievo che darà grande visibilità a tutto il comparto del biologico italiano” - afferma Fernando Favilli, Presidente di Probios.

Probios                                                                                                                                                                                                                        Probios, con oltre 40 anni di storia, è leader nel settore dell’alimentazione vegetariana biologica. Commercializza con successo 835 prodotti biologici di cui 460 senza glutine, molte le referenze adatte ad altre intolleranze alimentari con milioni di referenze vendute ogni anno. Probios esporta in 45 differenti paesi in Europa e nel mondo. Il suo successo è frutto della trasparenza e alla tracciabilità di tutti i suoi prodotti; i suoi partner eseguono un’accurata selezione dei metodi di coltivazione delle materie prime: scegliere biologico significa non cedere all’uso di diserbanti, antiparassitari, concimi chimici e di sintesi, di organismi geneticamente modificati e non aggiungere in ricetta conservanti, coloranti e aromi artificiali. La mission è quella di trasmettere ai consumatori finali l’importanza della scelta alimentare come azione concreta per il miglioramento della salute e dell’ambiente: migliorare la vita dell’uomo e del pianeta, diffondendo una cultura vegetariana biologica che crei benessere, con gusto e qualità.

Archiviato in