COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PRIMA PAGINA ITALIA

Birrificio dell’Etna. Si chiama Heracles, la nuova arrivata nella prestigiosa collezione di casa.

Heracles, “ la birra dal cuore verde”. Una birra artigianale rifermentata in bottiglia, non filtrata e non pastorizzata caratterizzata dall’aggiunta di Pistacchio Verde di Bronte D.O.P. . Un forte legame con il territorio dunque, ma non il solo. Caratterizzata da un aroma complesso e fine con sentori intensi, fruttati, floreali di rosa, speziato di chiodi di garofano e frutta secca.

PRIMA PAGINA ITALIA

Prima di tornare a parlare di Heracles, è doveroso un passo indietro, alle nascita di questo birrificio capace, come vedremo, di produrre in pochi anni una serie di birre che hanno saputo conquistare i palati degli estimatori del buon bere di tutte le età e collocazione geografica.

Il Birrificio dell’Etna nasce nel 2014 come beer firm, da un’idea, e passione comune, di due imprenditori siciliani, i quali grazie al loro spirito di innovazione e creatività, sono riusciti in pochissimo tempo a trasformarla in un micro birrificio indipendente. Lo stabilimento sorge a Riposto, in provincia di Catania. Dotato di un’ampia sala cotte e fermentatori, di una linea di imbottigliamento automatica, di un magazzino a temperatura controllata grazie alla quale la birra completa il proprio periodo di maturazione. L’accogliente sala degustazione è diventata, grazie al passa parola, un via vai di appassionati che non perdono occasione per riscopre ad ogni assaggio i sapori caratteristici delle birre di casa.

Heracles.

È una birra che ci caratterizza per il forte legame al territorio per il suo aroma al pistacchio, donatogli, come abbiamo già detto dall’aggiunta di Pistacchio Verde di Bronte D.O.P.

Consigliata per abbinarla con risotto allo zafferano, primi con pesto di pistacchio e pesto tradizionale, pizza e carni bianch, e grazie alla secchezza che rilascia al palato è abbinabile anche con piatti dalle note speziate e formaggi come ragusano, provola, pecorino e piacentino ennese.

Alcune caratteristiche:

-          Temperatura di servizio: 8°-10° C

-          Grado alcolico: 5,6 vol %

-          Colore: dorato velato

-          Disponibile nei 2 formati: 0,75 L e 37,5 L e in astuccio regalo (come da foto).

-          Stile: blonde ale

-          Il pistacchio viene aggiunto in fase di ammostamento, nella misura del 4%, dopo esser stato                     macinato unitamente ai malti.

 A questo punto, faremmo un grave torto alle altre protagoniste della collezione se non le citassimo.        Infatti, il giovane e dinamico team del birrificio, con: la sua passione per i metodi artigianali di fare birra, il profondo legame con il territorio, l’accurata selezione delle materie prime; ha dato vita a ben 9 differenti tipologie di birre.

 Conosciamole:

l’italian grape ale Polyphemus. Caratterizzata dal mosto di nerello mascalese;

l’american pale ale Ulysses dai caratteristici sentori agrumati e di frutta tropicale;

la belgian dubbel Ephesto dai sentori di nocciola ed arancia candita;

l’imperial stout Prometheus dai decisi sentori di rum, liquirizia e caffè;

l’ blache Juno, con il prezioso impiego dell’antico grano siciliano “Perciasacchi”.

Ed infine, la nuova linea Cyclope, che con il suo classico formato da 0,33 L ed un design più frizzante, attira anche i giovanissimi, Disponibile nelle tre diverse tipologie bianca, bionda e rossa.

Materia prima per eccellenza è l’esclusiva acqua proveniente dalle falde dell’Etna, ricchissime di oligominerali, che donano alle birre corpo e qualità eccellenti.

Queste birre, i cui nomi rimandano alla mitologia, sono anche conosciute come “Le birre del mito”.       Un   packaging ricercato ed elegante conferisce la giusta veste ad una collezione   che indubbiamente ha tutte le carte in regola per far parlare di sé.

WEB SITE

Redazione Prima Pagina Italia

 

Archiviato in