COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale FATTORETTO Srl

Cioccocrusco, il miglior cioccolato gourmet, presente al Best Wine Stars di Milano

Due eccellenze di luoghi lontani, accomunati dall’unicità dei sapori. È da questo binomio che nasce Cioccocrusco, il cioccolato gourmet che unisce il finissimo cacao del miglior cioccolato svizzero alle dolci tonalità del peperone crusco, croccante finezza IGP della terra lucana.

FATTORETTO Srl

Cioccocrusco è un trionfo di sapori da assaporare lentamente, una sintesi inedita tra l’esperienza dei maestri cioccolatieri svizzeri e il peperone IGP di Senise, che da secoli impreziosisce le coltivazioni del Parco Nazionale del Pollino. 

Alla base c’è la lavorazione artigianale realizzata a Casa Nobile, cioccolateria rinomata a livello internazionale per la qualità delle materie prime e la perizia artigianale delle sue lavorazioni. Passione e valorizzazione di aromi e sapori straordinari guidano i processi di realizzazione, condotti completamente a mano, che partono dalla frammentazione del peperone crusco fino a versare il cioccolato liquido negli stampi. 

L’esperienza sensoriale di Cioccocrusco sarà presente a Milano, in occasione del Best Wine Stars, progetto che ogni anno promuove sul piano internazionale aziende che operano nel settore vitivinicolo italiano. 
Le tavolette di cioccolato gourmet, dal 4 al 6 maggio, saranno al centro dell’evento di degustazione che fa parte della programmazione di Milano Food City. Durante l’iniziativa saranno anche illustrati intriganti accostamenti di sapori tra cibo e vino. 

A fare da sfondo alla manifestazione ci sarà una cornice storica di Milano, la Rotonda della Besana. Nel corso della kermesse saranno attribuiti i premi ai vincitori del contest Best Wine Stars Awards 2019. Verranno inoltre organizzate sei masterclass, curate direttamente da Adua Villa e da relatori selezionati dalle redazioni di autorevoli testate giornalistiche. 
Cioccocrusco ha già incontrato l’apprezzamento di molti chef, tra cui Enza Crucinio, Rocco Buffone, Giuseppe Misuriello e Luigi Destino. E ha ispirato piatti come il dessert Willy Wonka e la fabbrica di Cioccocrusco e il Carré di agnello, fondente di melanzana e Cioccocrusco.

È stata l’intuizione di Antonio Cammarota ormai divenuto Mr.Cioccocrusco 

Coniugare le nuance calde del cioccolato svizzero a quelle più estrose e croccanti del peperone crusco è il risultato dell’intuizione di Antonio Cammarota, CEO di Cioccocrusco
“L’idea è nata facendo jogging, dopo che avevo assaggiato un cioccolatino alle olive buonissimo. Essendo lucano, e amando in particolar modo il crusco, ho iniziato ad immaginare il connubio con un cioccolato di altissima qualità, che valorizzasse il colore rosso fuoco, la croccantezza ed il suo sapore inimitabile” ha chiarito Cammarota. 

Sulla scorta di questa suggestione sono state avviate delle prove, con l’intento di esaltare aroma e sapore del cioccolato svizzero e del peperone IGP di Senise, che conserva la sua croccantezza all’interno del cioccolato. 

Gli sforzi sono stati ripagati da un prodotto “veramente innovativo, originale e croccante”. Così lo definisce Cammarota, che non manca di porre l’accento sui punti di forza di Cioccocrusco, “l’elevata qualità delle materie prime lavorate con immensa passione e professionalità”.

Approfondimenti 
Sito ufficiale Cioccocrusco: https://www.cioccocrusco.com/

 

 

Ufficio Stampa Fattoretto srl 
www.massimofattoretto.com

Archiviato in