COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Lorenzo Sacconi, Narni Scalo (TR): l’abilità manuale è la vera arma in più del fisioterapista

Pagine Sì! SpA

“La vera arma di un fisioterapista sono le sue mani anche se, certamente, le tecnologie elettromedicali sono un aiuto importante per alcune patologie e alcuni trattamenti specifici”. Ne è convinto Lorenzo Sacconi, giovane ed appassionato fisioterapista con studio a Narni Scalo, in provincia di Terni, in via della Doga 49/U. Laureato in fisioterapia nel 2010 all’Università Cattolica del Sacro Cuore, con sede a Viterbo, si tiene in costante aggiornamento con corsi in particolare sulla terapia manuale. Apre il suo studio nel 2012 e lavora in collaborazione con diverse figure professionali, ortopedici, neurologici, ecografisti, ortodontisti, podologi. Avendo seguito corsi post laurea in riabilitazione ortopedica e sportiva tra i suoi pazienti ci sono molti atleti e sportivi ma non solo. Il dottor Sacconi è specializzato anche nella riabilitazione dell’articolazione temporo mandibolare, collaborando anche con studi dentistici, e si occupa di riabilitazione neurologica come nei casi di esiti di ictus.

“Mi sono avvicinato alla fisioterapia – spiega il dottor Sacconi – perché ho sempre giocato a calcio, a livelli dilettantistici, e ho vissuto sulla mia pelle tutte le problematiche che riguardano gli sportivi. Conosco i tempi di recupero, le ansie degli atleti, il dolore e infatti li seguo in ogni fase della riabilitazione. Poi la mia è diventata una vera e propria passione, con la volontà di poter portare sollievo professionale a molte persone che, per diversi motivi, sono in sofferenza”. Il rapporto con i pazienti è un suo motivo di orgoglio: “Mi piace creare un ambiente piacevole – continua – instaurare un rapporto profondo con le persone, essere sempre disponibile, anche andando ad effettuare visite e trattamenti a domicilio, soprattutto per i pazienti più anziani o che hanno problemi di mobilità”.

Presso lo studio sono presenti apparecchiature elettromedicali come Tecar, Ipertermia e Laser Terapia ad alta potenza e presto ci sarà un’importante novità: l’introduzione di un macchinario a radiofrequenze per trattamenti di medicina estetica non invasiva. L’obiettivo è quello di trasformare nel tempo lo studio in un centro polivalente in cui siano presenti più figure professionali per poter dare un servizio sempre più completo e a portata di mano alle persone che ne hanno bisogno.

Archiviato in