COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PRIMA PAGINA IDENTITY SRLS

Eliana Lanza(Sime): “I trattamenti estetici sono alleati preziosi per l’autostima, a tutte le età”

Membro del Sime(Società italiana medicina estetica), Eliana Lanza fa parte dell’equipe che si occupa delle complicanze da medicina estetica. “Lo specialista coscienzioso deve anche saper dire di no”.

PRIMA PAGINA IDENTITY SRLS

Per stare bene con se stessi e anche con gli altri, i trattamenti estetici possono essere un prezioso alleato. Il “ritocchino” non è più un tabù e non ha limiti di età. C’è di più: non riguarda solo le donne. Anche i maschietti, ormai da tempo, ricorrono al medico estetico per ringiovanire il volto e più in generale eliminare gli inestetismi del tempo in varie parti del corpo, e non solo per piacere agli altri, ma soprattutto per piacere a se stessi.

Negli anni la medicina estetica ha fatto enormi progressi. Oggi i trattamenti sono meno invasivi e non solo correttivi, sono soprattutto curativi. Il fine dunque non è soltanto estetico e la tendenza è ormai il “natural look”.

“Prevenire - spiega Eliana Lanza, specialista in medicina estetica -  è meglio che curare. Aggiungo: prima ci si avvicina alla medicina estetica, prima si previene il danno. Oggi, peraltro, i percorsi di prevenzione, cura, mantenimento o ringiovanimento sono sempre di più impercettibili, mirati e armoniosi”.

Insomma: approcci soft e risultati più naturali e duraturi che coniugano esigenze estetiche e funzionali.

Tra i trattamenti al momento più “gettonati” vi è la Biodermogenesi. “In questo caso – ricorda la dottoressa Lanza – siamo in presenza di un metodo ‘rivoluzionario’, non aggressivo e indolore, che stimola le cellule a rigenerarsi, contribuendo così, in modo naturale, ad attenuare considerevolmente le smagliature e le ustioni, ridurre cicatrici e rughe, con un netto miglioramento estetico e funzionale del tessuto trattato. La Biodermogenesi, lavorando direttamente sulle cellule,  agisce su di esse come se riportasse indietro le lancette del tempo. Interviene poi anche sulle lassità, aumentando lo spessore del derma. Possiamo affermare che è il trattamento ambulatoriale curativo per eccellenza”.

 

Rispetto al passato, dunque, oggi le procedure sono mini invasive. Ma la prudenza è sempre necessaria. Ed è buona norma affidarsi a medici esperti e con un alto grado di specializzazione. Altrettanto importante è la scelta dei prodotti utilizzati, la loro tracciabilità è ad esempio, una garanzia di sicurezza.

 “L’uso di prodotti di cattiva qualità – ricorda la dottoressa Lanza – è causa di danni anche gravi, soprattutto in quei casi in cui il prodotto non “conforme” è utilizzato da un medico poco esperto. Molto frequenti sono ad esempio i danni provocati dai “filler. E’, dunque, importante scegliere  medici esperti e chiedere sempre prodotti di qualità”.

Membro del Sime(Società italiana medicina estetica), Eliana Lanza fa parte dell’equipe che si occupa delle complicanze da medicina estetica.

“Sono tanti – ricorda la dottoressa Lanza - i casi risolti dal gruppo di lavoro di cui faccio parte. Negli anni abbiamo elaborato specifici protocolli e soprattutto raccolto molte informazioni, creando una preziosa banca dati nazionale. La medicina estetica – conclude - non si improvvisa e la deontologia professionale deve essere un punto fermo. Lo specialista coscienzioso deve anche saper dire di no”.

Sia chiaro: il medico estetico non ha la bacchetta magica.

Rimodellare, ringiovanire, migliorare è possibile attraverso specifici trattamenti, ma occorre anche seguire personalizzate cure domiciliari e uno stile di vita sano, a cominciare dalla cura del regime alimentare e da una costante e salutare attività fisica personalizzata.

Video Intervista : Dott.ssa Eliana Lanza

Pagina Facebook

 

Archiviato in