COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PRIMA PAGINA IDENTITY SRLS

Odontoiatra Massimo Bertucci: Quando passione, genialità e preparazione diventa un mix vincente.

Nello studio di contrada Trappitello a Taormina, il 3Shape Trios e la Tac in 3D, sono gli apparecchi di ultima generazione per una diagnosi del cavo orale che non lascia margini di errore.

PRIMA PAGINA IDENTITY SRLS

E’ una grande passione, nata quando Massimo Bertucci aveva appena otto anni, a guidare questo talentuoso medico, in una carriera tutta in ascesa.

Si laurea con il massimo dei voti in Odontoiatria presso l’Ateneo di Messina, dopo aver conseguito il diploma di odontotecnico nel 1988 all’I.P.S.A di Roma, dove si era recato per diplomarsi, dopo la morte prematura del padre.


Dal 97, da quando decide di aprire il suo studio a Taormina, il dottor Bertucci, infatti, non ha mai tralasciato di partecipare a corsi di formazione odontoiatrica. Attualmente ha al suo attivo circa 80 attestati, tra cui master di chirurgia dell’ottavo incluso, del grande rialzo del seno mascellare ed in implantologia, quest’ultimo conseguito presso il Centro di Formazione post laurea di Padova guidato dal dottore Stefano Aracci.

Dal 2016, Massimo Bertucci frequenta semestralmente la New York University Italia, dove ha conseguito il master in chirurgia implantare con alta valenza estetica.

Da Giugno 2019, è diventato anche tutor e quindi membro attivo della prestigiosa NYU Università americana nell’associazione italiana.


Nel suo accogliente studio vengono trattate tutte le patologie legate all’odontoiatria fino alla pedodonzia, che si occupa di odontoiatria pediatrica e il dottor Bertucci, per questo, si avvale della collaborazione di valenti specialisti provenienti da tutta Italia, come il professore Daniele Vanni, docente a contratto della Scuola di Ortodonzia di Cagliari ed in diverse scuole di osteopatia.


Da 4 anni Bertucci è un innovatore per il flusso digitale.Si tratta di un processo, mediante il quale si arriva ad un lavoro protesico, altamente predicibile. “Questo perché – afferma il medico– riesce ad evidenziare i meccanismi dell’impronta attraverso uno scanner intra orale, con un dispositivo collegato ad un computer in 3D, che riesce a rilevare con la massima precisione e nitidezza di immagini e di colori, l’impronta della bocca del paziente”.


Il 3 Shape Trios è stato uno dei primissimi shape intraorali e leader del settore, tra i primi in tutto il Sud Italia.” Attraverso questo apparecchio - spiega Massimo Bertucci - abbiamo potuto rilevare in quattro anni, più di 4500 impronte orali, sia per quanto riguarda le protesi, l’implantologia ed anche l’ortodonzia. I sistemi che usiamo sono denominati Cad e Cam. Il Cad per la progettazione di impronte digitali, mentre il Cam è un fresatore che permette di realizzare il manufatto in 3D”.


Quello attraverso il 3Shape Trios, è un servizio ulteriore perché permette al paziente di visionare tramite simulazione, quello che sarà il lavoro definitivo, dando così una corretta informazione.

Con lo scanner in 3D, poi, i risultati saranno corretti e veritieri, senza margine di errore.


Lo studio odontoiatrico del dottore Bertucci, può vantare anche una Tac in 3D, sempre di ultima generazione, che completa il lavoro dello scanner per quello che riguarda la chirurgia guidata, allestendo protocolli chirurgici, con grande semplificazione, associata ad una maggiore precisione.


Il paziente che si affida alla competenza del dottore Bertucci, e a quella dei suoi colleghi specialisti, viene seguito passo dopo passo, dall’indagine diagnostica, alla realizzazione delle protesi che avviene avvalendosi della collaborazione del laboratorio Alcadent , ubicato in un centro vicino, diretto dall’ODt, Valerio Riolo.


Massimo Bertucci e Valerio Riolo, sovraintendono personalmente all’uso dei materiali di cui sono fatte le protesi, che impianteranno nei loro pazienti. Da poco, infatti, sono rientrati dalla Cina, dove hanno visionato la produzione della zirconia, prodotta con polveri particolari in assoluta assenza di metalli, altamente estetici e biocompatibili.


Altra importante novità è l’innesto d’osso post estrattivo.

Questo permette di mantenere un osso in buono stato di salute dopo l’estrazione con il fine ultimo di agevolare il posizionamento di un impianto altamente estetico e per l’implantologia in generale.

Per l’innesto si utilizzano prodotti della Bioteck ed anche gli impianti sono made in Italy, costruiti dalla Prodent, perché forniscono importanti garanzie.

Per l’innesto post estrattivo si utilizza un osso equino debitamente trattato che permette di mantenere la qualità osteo conduttiva in modo da renderlo biocompatibile per il tessuto umano, grazie anche al collagene. 

Video Intervista : Dott. G.Massimo Bertucci

Pagina Facebook : Dott. G. Massimo Bertucci

 

Archiviato in