COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Prevezione dentale con le immagini laser: la novità si chiama diagnocam.

Pagine Sì! SpA

“La diagnocam è uno strumento digitale che ci permette di mettere in evidenza anche le più piccole carie che ad occhio nudo non si vedono. Carie che le radiografie non permettono di individuare e che il moderno strumento diagnostico invece mette facilmente in evidenza”. Ad illustrare le particolarità della diagnocam è il dottor Antonio Grosso, titolare dello studio dentistico “Day Dentist” di Paola in provincia di Cosenza. “Finora – sottolinea lo specialista calabrese che si è perfezionato negli Stati Uniti e in diversi Paesi europei – abbiamo valutato le carie visivamente o con la tecnica bite-wing, una radiografia endorale per l’anamnesi delle carie occulte”. Con la diagnocam digitale che è simile ad un’ecografia e quindi non emana radiazioni “si possono diagnosticare anche le carie più piccole e nascoste. In questo modo – rimarca il dottor Grosso che ha insegnato implantologia alla Sapienza di Roma – Siamo in grado di fare una ricostruzione più semplice, meno invasiva e anche meno costosa con notevoli vantaggi economici per il cliente”.

Il principio con cui funziona la diagnocam è la trans-illuminazione che sfrutta la capacità del dente di essere attraversato dalla luce come se fosse illuminato dall’interno.  Le zone d’ombra che saranno evidenziate dalle immagini indicheranno l’eventuale presenza di carie. La diagnosi, dunque, è immediata. La diagnocam che è in pratica una telecamera laser permette di rilevare la carie già nelle fasi iniziali; l’assenza di radiazioni (raggi X) consente un utilizzo della diagnocam per ogni controllo da effettuare senza alcun effetto collaterale. Per l’assenza di radiazioni la diagnocam è lo strumento ideale per tutti ed in modo particolare per i bambini e per le donne in stato di gravidanza.

Archiviato in