COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Xiapex, innovazione farmacologica ad oggi realtà consolidata

Pagine Sì! SpA

Terapia rivoluzionaria con evidenti benefici senza ricorrere alla chirurgia tradizionale

Negli ultimi anni, in maniera esponenziale è cresciuta l'attenzione riguardo l’Induratio Penis Plastica (IPP); più in generale si è lavorato molto sui diversi trattamenti per riuscire a curare questa condizione patologica invalidante dal punto di vista fisico e in taluni casi anche psichico.

Ad oggi è disponibile, come realtà consolidata, una innovazione terapeutica che si è mostrata davvero efficace.

Lo Xiapex è un tipo di collagenasi, un particolare enzima - ricavato dal Clostridium Hystolyticum, in grado di distruggere il tessuto fibroso e la placca di collagene che comportano la malformazione del pene.

La comunità scientifica ha definitivamente approvato questo trattamento per il "pene curvo" – IPP o "malattia di La Peyronie" e lo ritiene unico trattamento non chirurgico, andando ad avere un impatto significativo sulla placca palpabile e di conseguenza sulla curvatura.

Il Dr. Alessandro Del Rosso, insieme al Dr. Angelo Porreca (presidente della Associazione UrOP – Urologi Ospedalità Gestione Privata) c/o la Casa di Cura Privata Diaz - Padova, hanno subito messo a punto ed adottato la metodica di trattamento, disponendo ad oggi di una delle maggiori casistiche in Italia.

Ecco allora che l'IPP può essere efficacemente valutata e trattata rivolgendosi a centri specialistici con ampia casistica, facendo riferimento a quella che ad oggi può essere denominata "chirurgia gentile o chirurgia litica" senza dover necessariamente ricorrere al tanto famigerato bisturi.

Archiviato in