COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Aggiornamento e amore: ecco gli ingredienti per l’assistenza agli anziani

Pagine Sì! SpA

L’esempio di Domus Flegrea, casa-albergo per la terza età in provincia di Napoli, dove professionisti medici e operatori sanitari lavorano fianco a fianco per la cura e il benessere degli ospiti

Domus Flegrea è un punto di riferimento in Campania per ciò che concerne l’ambito dell’assistenza e dei servizi agli anziani. All’interno della grande struttura, situata a Giugliano – Napoli, infatti, gli ospiti possono beneficiare di una vasta gamma di servizi dedicati e personalizzati, sulla base di un modello di assistenza alla terza età che è l’evoluzione della casa di riposo, con un’attitudine alberghiera.

“Servizi accessori, dinamismo e grandi possibilità sì, ma senza dimenticare mai la prima mission della nostra azienda, ovvero l’assistenza medico-sanitaria dei nostri ospiti”.

A parlare è Michele Turizio, titolare di Domus Flegrea – casa-albergo per anziani: “Abbiamo creato un ambiente confortevole e rilassante, dove è garantita l’assistenza e dove l’anziano può sentirsi sempre coinvolto in attività e terapie per migliorare il suo benessere, nel totale rispetto delle sue esigenze e della sua privacy. Fiore all’occhiello della realtà è proprio il nostro team qualificato di professionisti del settore, che opera con grande collaborazione tra le varie figure coinvolte”.

La struttura, infatti, vanta un personale altamente qualificato e formato per l’assistenza degli anziani: “La conduzione professionale viene portata avanti attraverso le figure specializzate sempre presenti e in grado di garantire l’adattamento, il rapporto umano e l’interazione sociale dell’ospite, in un contesto di familiarità, accoglienza e rispetto”.

Se da una parte, quindi, la cooperazione di professionisti quali il Fisiatra e il Fisioterapista interni, se si parla per esempio di riabilitazione del paziente, il Neurologo specializzato e gli Internisti per una valutazione della condizione generale degli ospiti, è altresì vero che “il personale OSS si rivela di paritaria importanza per questi ultimi. Si tratta infatti di operatori che fungono da punto di riferimento per gli anziani, sempre a disposizione per ogni loro piccola o grande richiesta e necessità, dalla pulizia ad altre esigenze personali”.

Una forma di assistenza a 360°, quindi, dove la chiave risiede proprio nel professionista stesso. Come conclude Turizio: “Da una parte la medicina, la scienza e i necessari aggiornamenti di settore, basilare garanzia di eccellenza per il personale medico qualificato della struttura. Dall’altra l’umanità, l’amore, la dedizione e la pazienza dei professionisti negli ambiti dei servizi e dell’assistenza, che devono per primi rapportarsi con i nostri ospiti e fungere da riferimento per la loro quotidianità”.

Archiviato in